Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Unibasket Pescara cerca il tris contro Il Campetto Ancona

La squadra del presidente Carlo Di Fabio vuole la terza vittoria consecutiva, ma coach Rajola non si fida: «Dovremo essere super concentrati» Porto Sant’Elpidio battuta al PalaGas&Power, Corato espugnata e… E adesso l’Unibasket Amatori Pescara vuole calare il tris al tavolo del campionato. Alle porte c’è la sfida alla Luciana Mosconi Ancona, squadra da prendere con le pinze. Al PalaCastellana, domenica scorsa, la formazione di coach Marsigliani ha reso la vita difficilissima alla capolista Allianz Pazienza San Severo, mettendo sul parquet carattere e determinazione ma cedendo in extremis. Lo scarto finale di appena 8 punti lascia capire dunque le potenzialità di un brutto cliente per Pescara.

La squadra di coach Stefano Rajola, però, vuole sfruttare il fattore campo e allungare la striscia positiva inaugurata da due settimane.
«Siamo in un buon momento, nello sport le vittorie fanno sempre bene e noi siamo reduci da due successi consecutivi che ci permettono di lavorare con entusiasmo ma con il massimo impegno», le parole di coach Rajola. «C’è un bel clima e grande disponibilità da parte dei miei ragazzi a lavorare sulle cose che abbiamo potuto sbagliare nelle precedenti partite, come qualche passo a vuoto che abbiamo fatto registrare nell’arco dell’ultimo match. Dobbiamo però rimanere super concentrati perché all’orizzonte c’è la sfida ad una squadra come l’Ancona che non per caso ha vinto a Chieti ed è stata in partita fino a due minuti dalla sirena con San Severo. E’ una squadra da non sottovalutare, dovremo arrivare alla gara con grande carica e grande determinazione».

I dorici saranno privi di Matteo Redolf, infortunatosi nel corso del primo tempo dell’incontro disputato con San Severo. Gli esiti delle radiografie hanno escluso lesioni ossee alla caviglia destra, scongiurando quindi ogni tipo di frattura, ma si tratta comunque di una importante distorsione con interessamento legamentoso che lo mette fuori dai giochi per Pescara. Ma il roster di Ancona resta comunque temibile.

«Allungare questa piccola striscia di vittorie sarebbe importante», le parole ancora di coach Rajola, «dopo aver avuto un inizio di campionato assolutamente non facile, al di là del valore degli avversari. Giocare nelle prime 7 gare del torneo solo 2 volte in casa, 4 fuori ed aver già riposato non è capitato a nessuno ma questo ci deve dare la forza e la consapevolezza che tutto ciò che stiamo facendo ci sta ripagando, pur sapendo che dobbiamo continuare a crescere, lavorare e migliorare per ottenere sempre il massimo». L’appuntamento per gli appassionati di pallacanestro è domenica alle ore 18 presso il PalaGas&Power di via Elettra a Pescara.  Per quanto concerne la Serie C Gold, invece, domani Lanciano UNI Basket affronterà tra le mura amiche la Sutor Montegranaro alle ore 17:30. Cancellare le due sconfitte consecutive e riprendere la marcia è l’obiettivo del team di coach Corà.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: