Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Valdiceppo Basket ospita il Bramante Pesaro per tornare a correre

Ad una settimana dal derby perso contro Perugia la Sicoma Valdiceppo torna sul parquet di casa per affrontare una Bramante Pesaro in ripresa. Una sfida importante per i ragazzi del DS Preda che devono provare a reagire dopo la prima sconfitta stagionale. Il derby infatti ha visto la Valdiceppo raggiungere un vantaggio di 14 punti e comandare la gara, prima di farsi raggiungere dalla freschezza e la sfrontatezza dei giovani perugini che in un finale thrilling hanno approfittato e si sono imposti di un punto dopo una bella rimonta.

Ora al Palacestellini arriva una squadra che nell’ultimo turno ha battuto in casa largamente San Benedetto e che sembra aver trovato un po’ di continuità, che finora era mancata. Una formazione che è sicuramente attrezzata per fare bene in questo campionato e che sino a questo punto della stagione ha trovato più difficoltà del previsto. E’ proprio coach Formato a presentare la sfida di domani:

“Bramante ha raccolto meno delle aspettative a causa di infortuni che hanno impedito loro di allenarsi al completo. E’ una squadra che ama giocare a ritmi alti basandosi sul talento di Giampaoli (realizzatore tra i migliori del campionato) e l’esperienza di Gnaccarini alla quale si aggiungono l’imprevedibilità e la gioventù di Tognacci. Sotto canestro Gamberini e Bertoni due lunghi dotati di un buon tiro dalla media e di grande dinamicità.

Sarà una partita difficile a cui noi non arriviamo nelle migliori condizioni infatti a causa di qualche acciacco non siamo stati al completo negli allenamenti in settimana e fino all’ultimo saremo in forse per qualche elemento. Non dobbiamo però assolutamente pensare a questo, ma soltanto a giocare una partita intensa e solida per quaranta minuti. Dopo un derby perso occorre controllare meglio le fase della partita e gestire con più determinazione i possessi decisivi, ma ci faremo trovare pronti.” Palla a due ore 18.00 PalaCestellini, Ponte San Giovanni.

Ufficio Stampa Basketacademy.it

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: