Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Robur Osimo sfida la Sutor Montegranaro, partita di grande fascino e storia

9° giornata di campionato per la Robur Osimo Job Just on Business, che Domenica riceverà la visita della Sutor Montegranaro. Partita che sa di storia quella che andrà di scena nell'impianto osimano, con entrambe le squadre che possono essere considerate nobili decadute della pallacanestro italiana. La società veregrense, dopo la bella stagione disputata lo scorso anno culminata con la sconfitta nello spareggio per la promozione in serie B, ha scelto la via della continuità confermando il giovane coach Ciarpella con il suo staff e gran parte della squadra. Le new entry della Sutor provengono tutte da Pedaso, che in questa stagione ha rinunciato ad iscriversi al campionato di Serie C Gold.

Il primo acquisto è una vecchia conoscenza del basket osimano, il centro Alessio Valentini che tre anni fa ha vestito la casacca roburina e capace fino a questo momento di segnare 10.6 punti di media conditi da 5 rimbalzi. Il gruppo degli ex pedasini è completato da Di Angilla, ala molto esperta e dalle grandi doti di rimbalzista e Mosconi, esterno di assoluto livello capace di portare solidità e leadership. Tra i confermati troviamo il play titolare Luca Rossi, anche lui graditissimo ex dopo aver giocato in due riprese nella città osimana, Nicola Temperini, micidiale tiratore capace di accendersi in qualsiasi momento come testimoniano i 15 punti di media, il capitano Selicato, lungo molto duttile dalle indubbie qualità tecnico-tattiche, Francesco Ciarpella, under del '99 ma ormai da considerare a tutti gli effetti come un vero senior, l'esperto Andres Bartoli classe 1979 con un palmares di assoluto rispetto alle spalle e l'altro ex di giornata, quel Riccardo Lupetti che ha già calcato il parquet del Palabellini facendo divertire i tifosi con le sue doti di 1 contro 1 ed il micidiale tiro dalla lunga distanza.

Squadra che si pone sicuramente obiettivi importanti in questo campionato, come testimoniato dal grande entusiasmo che circonda la nuova Sutor Montegranaro tra cui il ritorno dello storico sponsor Premiata. Partita molto difficile quanto importante per gli osimani, soprattutto per confermare quanto di buono dimostrato la settimana scorsa in terra umbra dove i ragazzi di Marini hanno condotto praticamente per tutta la partita salvo uscire sconfitti all'overtime per un paio di episodi sfortunati. Dall'infermeria però non arrivano buone notizie per la Robur che nel corso della settimana ha dovuto praticamente rinunciare a Catalani, Domesi e Carletti per via di alcuni problemi fisici che si portano dietro da qualche settimana e che ne mettono fortemente in dubbio la presenza nel match di Domenica.

Sarà dunque una vera e propria battaglia e proprio per questo sarà necessario tutto il calore del popolo osimano, per spingere la squadra oltre gli ostacoli e rilanciare la corsa dei senza testa.
Vi aspettiamo al palazzetto! Palla a due Domenica 25 Novembre ore 18. Dirigeranno l'incontro i signori Pisetta di Roseto degli Abruzzi e Valletta di Montesilvano.

Ufficio Stampa Robur Osimo

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: