Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Chieti Basket attesa dalla trasferta sul campo della Torre Spes Torre de' Passeri

L’Asd Chieti Basket si prepara all’ultima trasferta del girone d’andata nella complessa sfida con la Torre Spes Basket, Società che ha dichiarato di voler puntare in alto in questo anno sportivo rispettando, fin qui, le attese.

Nonostante i due ultimi impegni per i torresi siano terminati con altrettante sconfitte, la squadra di coach Patricelli ha dimostrato di giocarsela con tutte, rischiando anche il colpo in casa con Vasto.

Riconfermato lo staff tecnico della precedente stagione nelle figure del capo allenatore Patricelli, per l’appunto, e dell’assistente D’Ortenzio, la Torre Spes Basket inizia la stagione con uno stop presso il Palasport dell’Acquaviva, nuova casa della Tasp (91-68). Ma l’esperienza dei rossoblù, con atleti navigati come il capitano Febo e Comignani, è un fattore così decisivo nell’economia del gruppo che subito arrivano quattro successi consecutivi, di cui tre tra le mura amiche. In modo particolare il calendario permette ai nostri avversari di liquidare facilmente le pratiche di Pineto (83-64), Campli (66-78), Porto San Giorgio (87-63) e Termoli (79-74).

Come detto in precedenza, nonostante gli standard del gioco di Torre siano rimasti intatti, nelle ultime due uscite il trend positivo ha subito un’inclinazione prima con Mosciano con la quale, nonostante la prestazione super di Piscione (29 punti), la compagine di coach Verrigni si è imposta con forza (88-79) e poi, la scorsa settimana nel Palazzetto di Via degli Alpini, con la capolista Vasto Basket che ha espugnato il campo avversario con non poca fatica (65-71). Per cui l’Asd Chieti Basket dovrà fare tesoro del buon primo tempo di sabato scorso e degli errori della seconda metà di gara con Pineto per continuare a crescere, pur sapendo di avere di fronte una squadra attrezzata ed esperta.

Area Comunicazione Asd Chieti Basket – Emanuele Di Nardo

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: