Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Magic Basket Chieti cerca il riscatto nel derby contro l'Unibasket Lanciano

Messi da parte gli strascichi della vicenda Povilaitis, che domenica sarà regolarmente in campo, ci si appresta a giocare un derby che si annuncia aperto ed equilibrato. Lanciano UNI Basket, nata dalle ceneri di Ortona, è, infatti, una squadra che unisce il giusto mix tra giovani, che nelle passate stagioni si sono ben comportati sia nei campionati giovanili che nelle minors, e tra giocatori d’esperienza, pronti ad offrire ai primi grandi modelli di mentalità agonistica e di professionalità. Si occupa di integrare queste due anime il tecnico vicentino Claudio Corà, che in terra frentana ha subito indirizzato il proprio lavoro verso la finalità di far crescere in fretta in tutti i giocatori una fiducia generale sempre più salda e consapevole.

Squadra completa in ogni reparto, Lanciano offrirà un altro test importante ai ragazzi di Castorina, un test da affrontare con la massima determinazione: “La partita contro Lanciano arriva in un momento particolare - ha dichiarato il tecnico messinese - in quanto abbiamo qualche giocatore non al massimo della forma. Le due ultime sconfitte non devono però assolutamente scalfire la nostra consapevolezza, al contrario devono rafforzarla in quanto spero ci abbiano fatto comprendere compiutamente quanto sia duro questo campionato. Lanciano è una squadra molto forte che presenta tre lunghi di primissima qualità, quali Cukinas, tra l'altro miglior realizzatore del campionato, il serbo Ranitovic e Adonide, che da sempre quando incontra la Magic, riesce a mettere in mostra il meglio delle sue capacità.

Oltre a loro i frentani possono annoverare nel roster giocatori di grande esperienza come Martelli, ex di giornata, e il play ortonese Agostinone, che per anni hanno giocato in serie B. Senza ovviamente dimenticare i giovani, come per esempio il ventenne play Fabio D’Eustachio il diciottenne Matteo Mordini, due talenti purissimi giunti rispettivamente da Roseto e da Pescara e che l’anno passato hanno maturato esperienze importanti sia in C Silver che nell’under 18 di eccellenza. L'arrivo da qualche settimana di Ranitovic, inoltre, la dice lunga sulle ambizioni di Lanciano, squadra ottimamente allenata da coach Corà. Massimo rispetto per Lanciano, pertanto, anche se noi vogliamo a tutti i costi tornare a "correre" per tenerci agganciati alle posizioni che daranno accesso ai playoff”.

Appuntamento, quindi, alle 18.30 di domenica 25 novembre al Pala Santa Filomena di Chieti Scalo, quando il primo arbitro Paolo Mattioli di Potenza Picena, coadiuvato dal secondo arbitro Tommaso Marzia di Pescara, alzerà palla a due. Vietato mancare!

PRESS OFFICE MAGIC
?MASSIMO RENELLA

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: