Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Aurora Jesi abbatte la Pallacanestro Udine con un grande ultimo quarto

Vince e convince una Jesi che non si è certo tirata indietro al confronto con Udine, squadra gonfia dei suoi 10 punti, da cui forse ci si aspettava qualcosa di più. Partita equilibrata quella dei primi minuti, ma poi Powell inizia a ingranare la marcia e a far volare Udine sul +6 (6/12), e se Jesi sbecca a canestro, gli avversari riprendono facilmente il match, con Simpson veloce e preciso e una buona rotazione della palla.Totè, straconfermato nel quintetto titolare, dimostra di meritarsi il suo posto sul parquet, mentre il tandem a stelle e strisce di Dillard e Jones incespica sui passaggi. Rinaldi segna, subisce e va ai liberi in un momento di cruciale equilibrio (14/14). Il primo quarto si chiude sul 16/20 limitando i danni in casa arancioblu.

Buona prestazione jesina dopo i due minuti di stop, con Jones e Totè da una parte e Simpson e Mortellaro dall’altra. Sul 27 pari Baldasso mette una magnifica tripla, e rincara la dose Totè che firma il +5 (32/27). E quando sembrava che Udine riprendesse il largo, Baldasso rompe gli indugi con una tripla sull’esterno sinistro che lancia l’Aurora a +9 (41/32), cui replica Simpson dalla stessa posizione. A chiudere in bellezza il primo tempo sul 46/37 ci pensa Baldasso, davvero in giornata con una magnifica tripla da metà campo.

Se la partita si potesse riavvolgere come un nastro analogico, l’Aurora dovrebbe rifare il terzo quarto, momento di buio per la squadra casalinga che si è vista mangiare un buon vantaggio in dieci minuti di gioco, che hanno condannato Jesi al -3: assenza di lucidità, e soprattutto di rimbalzi, fa sprecare tiri e sbagliare passaggi. E se ci mettete un Simpson che segna al momento più opportuno, ecco che dopo l’ennesima disinvolta realizzazione di Pellegrino coach Cagnazzo è costretto al timeout. Tripla di Jones e doppia tripla di Simpsons, si va all’ultimo quarto sul 57/60.

Capitan Rinaldi segna e subisce, e lo imita Totè, con cui Jesi ritrova il parziale vantaggio (68/65). Ma è tempo di premere sull’acceleratore per portarsi a casa due importanti punti contro la più quotata Udine, dove sembrano continuare a crederci solo Simpson, Penna e a sprazzi Powell. Fra Totè e Dillard l’UBI Banca Sport Center ha un buon motivo per tirare un sospiro di sollievo, e chiudere in bellezza l’anticipo domenicale sull’ampio vantaggio di 89/77.
Domenica prossima ancora in casa contro Verona.

Termoforgia Jesi - G.S.A. Udine 89-77 (16-20, 30-17, 11-23, 29-17)

Termoforgia Jesi
: Andre Jones 23 (6/10, 3/7), Leonardo Tote 18 (9/13, 0/1), Lorenzo Baldasso 16 (2/5, 3/3), Kevin Dillard 15 (1/4, 3/8), Tommaso Rinaldi 9 (3/8, 0/1), Bruno Mascolo 8 (2/5, 0/0), Isacco Lovisotto 0 (0/0, 0/1), Matteo Santucci 0 (0/0, 0/0), Simone Mentonelli 0 (0/0, 0/0), Babacar Kouyate 0 (0/0, 0/0), Antonio Valentini 0 (0/0, 0/0), Giulio Bordoni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 21 - Rimbalzi: 37 6 + 31 (Tommaso Rinaldi 10) - Assist: 19 (Kevin Dillard, Bruno Mascolo 7)

G.S.A. Udine
: Trevis Simpson 22 (5/10, 4/6), Marshawn Powell 18 (6/11, 2/5), Riccardo Cortese 10 (2/7, 2/6), Francesco Pellegrino 6 (2/4, 0/0), Marco Spanghero 5 (1/2, 1/5), Salvatore Genovese 5 (1/1, 1/2), Lorenzo Penna 4 (2/3, 0/0), Chris Mortellaro 4 (1/3, 0/0), Mauro Pinton 3 (0/1, 1/7), Stefan Nikolic 0 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 4 / 9 - Rimbalzi: 40 10 + 30 (Chris Mortellaro 10) - Assist: 17 (Lorenzo Penna 5)

Nicoletta Canapa

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: