Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Pallacanestro Urbania sale sull'ottovolante, espugnata anche San Marino

Non basta un super quarto periodo alla Pallacanestro Titano per venire a capo dell’imbattuta capolista Urbania. Troppo ampio il divario accumulato nei tre quarti precedenti (-20) per poter tornare in equilibrio. Peccato, ma va anche messa sulla bilancia la chiara forza di un avversario che fin qui ha raccolto in giro solo referti rosa in questo girone umbro-marchigiano di C Silver.

Dura, complicata anche nelle previsioni della vigilia, questa Titans-Urbania. Di fronte a Macina e compagni un team imbattuto, estremamente solido e capace di mietere scalpi di tutto rispetto in questo primo scorcio di campionato. L’inizio degli ospiti è d’autorità, uno 0-7 tanto per mettere le cose in chiaro. I Titans ovviamente ci sono e ci provano, non restano a guardare: il compito è arduo ma il periodo è buono, lo spirito giusto c’è. Cambrini e Felici combinano per il 4-9, ma l’attacco di Urbania continua a essere efficace e ribatte col 4-0 del 4-13. Quattro punti in fila di Macina e due di Tommy Felici ridanno comunque ossigeno ai nostri, che rimangono attaccati al match in un primo quarto in ogni caso molto complicato (14-21).

La forza dei marchigiani è devastante, Ochereobia sotto canestro spazza via tutti e i giocatori diventano anche precisi dalla lunga distanza: sono gli ingredienti del 9-0 col quale gli ospiti aprono il secondo periodo. Si va dunque 14-30, poi anche 16-35 in un match durissimo anche fisicamente, nel quale a sorpresa i viaggi in lunetta sono pochissimi. Al riposo si va sul 26-42. Sotto in maniera netta, ma in piedi. Di ritorno dagli spogliatoi Urbania continua a spingere e la Pallacanestro Titano non riesce a opporre una resistenza efficace. È di oltre 20 punti il margine tra le due squadre in questo periodo. Si arriva fino al massimo svantaggio di -24 sul canestro di Baldassarri (32-56), poi qualcosa cambia. 

Qualcosa si rosicchia a fine terzo, ma è nel quarto periodo che la difesa stringe ancora di più e l’attacco trova il break. Macina mette punti importanti, Semprini infila il -15 e la tripla di Cambrini sembra addirittura riaprire i giochi sul 48-61. Mancano ancora 4 minuti e 30 secondi, con la difesa che si mantiene vigile e dà qualche chance all’attacco per accorciare ulteriormente. È una tripla di capitan Macina a un minuto dalla fine a siglare il 55-63, ma purtroppo è troppo tardi. Non si segna più, Urbania espugna il Multieventi.

STATS. Deficitaria la percentuale dalla lunga distanza per la Pallacanestro Titano, che fa segnare 4/21 dall’arco.

PALL. TITANO - PALL. URBANIA 55-63

TITANO
: Buo, Macina 16, Cambrini 11, Padovano 2, Felici 8, Longoni 2, Zanotti 11, Semprini 5, Fiorani, Botteghi, Riccardi, Mazza. All. Padovano

URBANIA
: Baldassarri 13, Pentucci 6, Spagna 7, Marini 12, Ochereobia 9, Matteucci 7, Tancini 4, Massani 5, Marcantognini, Dziho. All. Curzi

Parziali
: 14-21, 26-42, 38-58, 55-63.

Ufficio Stampa Pallacanestro Titano San Marino

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: