Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Pallacanestro Titano San Marino attesa dall'insidiosa trasferta di Umbertide

Sul calendario l’inizio di dicembre, domani, vuol dire per i Titans viaggio a Umbertide, dove alle 18 scatterà la sfida col Basket Club Fratta (arbitri Petritaj di Orvieto e Talotta di Falconara Marittima). Uno sguardo alla classifica suggerisce che si tratta di partita importante (6 punti per la Pallacanestro Titano e 4 per gli avversari) ma con coach Padovano, prima, torniamo a quanto successo con Urbania.

Coach, qualche rimpianto per il ko di domenica scorsa?
“Più che altro ho visto una squadra non pronta nel modo giusto all’impatto con la gara. Poi abbiamo reagito, ma all’inizio non siamo andati bene. Dopo la vittoria di Jesi forse c’è stata eccessiva fiducia ed è arrivato un calo di tensione, questo non va bene. Con Urbania quando ci siamo ripresi è stato troppo tardi: è stato un piccolo passo indietro rispetto al lavoro precedente, ma è anche vero che con una miglior percentuale da tre punti saremmo arrivati ancor più vicini…”

Coach, che squadra avrai a Umbertide?
“Saremo senza Tommy Felici, che sarà a Bologna per la Next Gen Cup. Un’assenza importante, ma se siamo bravi possiamo riuscire a sopperire. Non è poi al meglio Michele Padovano, che andrà verificato negli ultimi test, mentre per quanto riguarda Kevin Riccardi ci sono buone notizie: s’è allenato tutta la settimana e sarà con noi per dare il suo contributo”

Che tipo di squadra è Umbertide?
“Squadra pericolosa, che ha avuto problemi come noi ma che in casa può dire la sua anche grazie all’ambiente. Questa settimana però, al di là del valore degli avversari, ci siamo concentrati più su di noi. La chiave sarà la difesa, come lo si è vista nella differenza marcata tra primo e secondo tempo con Urbania: 42 e 21 punti subiti, 15 e 6 palle perse. Noi possiamo difendere in una certa maniera e contro Umbertide lo dovremo far vedere”

Ufficio Stampa Pallacanestro Titano San Marino
 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: