Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Poderosa Montegranaro attesa dalla delicata sfida sul campo della Scaligera Verona

Seconda trasferta in tre giorni per la XL EXTRALIGHT®, che nel pomeriggio odierno salpa alla volta del Veneto: domani (palla a due ore 18) i gialloblu sono attesi all’Agsm Forum per lo scontro di alta classifica con la Tezenis Verona. Match molto delicato nella (ancora lunga) volata verso la Coppa Italia, perché la squadra di coach Dalmonte insegue la Poderosa a sole 2 lunghezze di distanza. Certo, con altre quattro partite da giocare i discorsi sono ancora apertissimi, ma mandare la Scaligera a -4 e con il vantaggio nello scontro diretto significherebbe già eliminare virtualmente una pretendente dalla corsa.

Ma non sarà per nulla facile uscire dai due punti dal parquet veronese, perché la Tezenis è una delle squadre più calde del momento, reduce da ben quattro successi in fila. Tante le armi a disposizione del team scaligero, che i veregrensi avevano già affrontato in preseason nel torneo di Porto San Giorgio. Finora il top scorer è Francesco Candussi, miglior realizzatore italiano del girone a 15,8 punti a partita (col 60% da 2 ed il 44% da 3), cui aggiunge 8,3 rimbalzi ed una presenza in area che, inevitabilmente apre gli spazi ai pericolosissimi esterni gialloblu. In primis i due americani, l’ex Biella Jazzmarr Ferguson, schierato spesso come sesto uomo di extralusso e che viaggia a 15,1 punti, 3,0 rimbalzi e 3,5 assist a sera, e la guardia Terry Henderson, pericolosissimo col tiro pesante (12,6 punti col 41% da 3).

Con Ferguson a partire dalle retrovie, completano il quintetto l’ala Giovanni Severini, specialista difensivo ma che si sta scoprendo anche grande tiratore (9,3 punti col 79% da 2 ed il 53% da 3), l’altro lungo Mattia Udom, atleta dalla fisicità imponente (9,2 punti, 8,8 rimbalzi e pure 2,3 assist a gara) e il regista Andrea Amato, uno che sa far male in tanti modi (9,1 punti, 2,9 rimbalzi e 4,0 assist a partita). A parte Ferguson, il resto della panchina è meno utilizzato, con nessun giocatore a spingersi oltre i 13,5 minuti di media del promettente Omar Dieng (1,3 punti e 2,8 rimbalzi). L’ala ex Recanati Giacomo Maspero porta alla causa 4,1 punti di media e i due ex San Severo Andrea Quarisa (1,6 punti e 2,1 rimbalzi) e Iris Ikangi (1,5 punti) fanno il resto.

La Poderosa sarà al completo, i precedenti della sfida in gare ufficiali parlano di un bilancio di 1-1, con entrambe le sfide risalenti ovviamente alla passata stagione: vittoria veregrense al PalaSavelli nel match di andata, rivincita veronese in quella di ritorno.

Il match sarà trasmesso in diretta streaming per abbonati su LNP Tv Pass (https://tvpass.legapallacanestro.com), in diretta audio dal canale Spreaker ufficiale della società Poderosa Live Radio (https://www.spreaker.com/user/poderosa), aggiornamenti dai canali ufficiali Facebook (Poderosa Pallacanestro Montegranaro), Twitter (@poderosabasket) e Instagram (@poderosamontegranaro). La partita andrà invece in differita lunedì sera alle 20.15 su Tvrs (canale 11 del digitale terrestre).

Ufficio Stampa Poderosa Pallacanestro Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: