Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Unibasket Lanciano c'è, San Benedetto espugnata e primo posto in classifica

Da San Benedetto del Tronto arriva un segnale importante alle sfidanti: l’Unibasket Lanciano c’è, supera i padroni di casa con il risultato di 77 a 59 e in attesa delle gare di Val di Ceppo e Fossombrone, si prende la vetta solitaria della classifica nel Campionato di Serie C Gold Nazionale.

Questa la cronaca:

Frentani al via con il quintetto “tipo” composto da D’Eustachio, Mordini, Martelli, Adonide e Cukinas, coach Aniello sceglie invece Bugionovo, Murtagh, Cesana, Ortenzi e Pebole. Dopo il minuto di raccoglimento per le vittime della tragedia di Corinaldo, sono proprio i rossoblù a partire con il piede giusto: Cesana conquista subito il possesso e Bugionovo marca la prima tripla della gara, che si prospetta subito difficile per il play frentano D’Eustachio che viene sostituito da Capuani a causa dei due falli commessi in pochi minuti. Mordini accorcia sul - 1 ma Murtangh, reattivissimo sotto le plance in questo primo quarto, si prende il fallo di Martelli e va in lunetta per il 4 a 2 marchigiano.

I canestri di Cukinas e Adonide portano in dote il momentaneo vantaggio dell’Unibasket ma i cinque punti di Bugionovo permettono alla Sanbenedettese di riportarsi avanti. Il Lanciano è un po' impreciso così sono ancora Murtagh e Cesana ad approfittarne marcando il 15 - 10 Samb. Corà da spazio a Ranitovic e Masciopinto ma sono ancora gli uomini di Aniello ad andare a segno con il canestro da tre di Bugionovo e quello in sospensione di Ortenzi. Il primo quarto si chiude con i marchigiani avanti 20 a 12. Ranitovic va a segno ad inizio di terzo quarto ma è ancora Bugionovo a lanciare gli adriatici sul + 9 (23 - 14 massimo vantaggio). Entra Cancelli ma è sempre la Samb ad avere in mano il pallino del gioco: Murtagh allunga ulteriormente mentre Cukinas non è preciso.

Momento difficile per il Lanciano che viene punito con il fallo tecnico sanzionato dal giudice di gara Renga al coach Corà. E’ ancora una volta il serbo Ranitovic a suonare la carica marcando i quattro punti che permettono all’Unibasket di rimettersi a - 5 (25 - 20). Coach Aniello chiama il timeout per provare a riordinare le idee, ma al ritorno in campo sono ancora i lancianesi ad andare a canestro con Mordini: il primo vantaggio Unibasket arriva con la tripla di Capitan Martelli che vale il + 3 (25 - 28). Cukinas allunga ancora ma è la tripla di Bugionovo a portare il risultato sul pari. A pochi secondi dalla pausa lunga Ranitovic serve ancora Cukinas per il 30 - 33 con cui si va a riposo.

Al rientro il team di casa fallisce due volte il canestro del possibile pareggio così sono ancora i lunghi frentani (Ranitovic - Cukinas) a confezionare il + 5 Unibasket. Alla tripla dell’ottimo Mordini risponde quella di Murtagh ma è di nuovo Ranitovic con due canestri a sospingere la truppa di Corà. I padroni di casa vanno in lunetta, ma con scarsa fortuna, Mordini invece va a canestro per il 36 a 47 in favore degli abruzzesi. Bugionovo e Murtagh provano a ricucire con i liberi ma questa volta è capitan Martelli a prendersi la scena segnando con due “bombe” dall’arco il + 10 Unibasket (45 - 55). Girandola di sostituzioni su entrambi i fronti ma l’inerzia del match non cambia il Lanciano è cinico e concreto: Adonide dalla lunetta (fallo di Ortenzi) e ancora Alex Martelli firmano il 40 - 60 ospite.

Il massimo vantaggio Unibasket arriva nell’ultima frazione di gioco grazie al tap-in di Cukinas (miglior marcatore del campionato) che vale il + 19 (46 - 65). C’è gloria anche per Agostinone e Capuani: il 59 - 77 finale vale oro per Martelli e company che sul difficile parquet della Samb, centrano la nona vittoria in campionato, allungando a quattro la striscia di successi consecutivi. Con questa vittoria il Lanciano si prende, momentaneamente la vetta solitaria della classifica, dimostrando di essere ancora una volta un team di primissima fascia. Il prossimo turno interno contro il fanalino di coda Isernia può rappresentare un’ulteriore occasione di crescita ed una preziosa opportunità per vincere ancora. Solo applausi per questa squadra e sempre forza Lanciano!

Sambenedettese Basket - Unibasket Lanciano 59-77

Sambenedettese
: Ortenzi 8, Bugionovo 26, Cesana 9, Murtagh 14, Pebole 2, Correia ne, Capleton, Roncarolo, Quercia, Lucenti, Carancini, Lucidi ne. All. Aniello

Unibasket Lanciano
: D'Eustachio, Cukinas 16, Adonide 4, Mordini 18, Martelli 13, Masciopinto, Agostinone 5, Di Giovanni, Marino, Capuani 3, Cancelli, Ranitovic 23. All. Corà

Parziali
: 20-12, 10-21, 8-14, 21-30.
Progressivi: 20-12, 30-33, 38-47, 59-77.
Usciti per 5 falli: D'Eustachio (Lanciano)

Arbitri
: Renga e Lanciotti

Simone Cortese - Ufficio Stampa Unibasket Lanciano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: