Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Perugia Basket in trasferta ad Osimo, Tommaso Righetti out per il resto della stagione

Provare a vincere per invertire la rotta negativa. Provare a farlo anche e soprattutto per Tommaso Righetti. Il lungo del Grifo, infatti, si è rotto il crociato. Un’assenza lunga ma temporanea, certo, ma ugualmente pesante. Un vuoto tecnico e morale difficilmente colmabile all’interno di un gruppo che però non vuole saperne di arrendersi. Anzi. Ecco perché, alla vigilia della sfida salvezza di Osimo contro la Robur, coach Boccioli rifugge da qualsiasi tipo di potenziale alibi. Dalle parti del Foccià non è così che funziona.

“In settimana ho parlato con la squadra. Piangersi addosso non serve a nulla, lo dico con profonda convinzione - precisa -. Ci siamo allenati con positività ed è questo che va fatto in determinati momenti. L’obiettivo salvezza è ancora possibile, in classifica siamo lì, possiamo ancora dire la nostra”. Boccioli poi aggiunge: “Domani pomeriggio ci aspetta una partita difficile in un ambiente caldo. La Robur è una squadra ben attrezzata. Soprattutto contro avversari più quotati ha subito delle sconfitte che sono diventate tali solo nel finale di gara. Andremo lì per battagliare. Come sempre”. E per provare, chissà, a centrare una vittoria con dedica.

Ufficio Stampa Perugia Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: