Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Poderosa Montegranaro soffre ma alla fine doma l'Assigeco Piacenza

Una bella boccata di ossigeno. In un colpo solo la XL EXTRALIGHT® cancella la beffa di Verona e le tre sconfitte casalinghe piegando alla distanza la coriacea Assigeco Piacenza dell’ex coach gialloblu Ceccarelli. Ma non è stata certo una passeggiata per i gialloblu, che nel primo tempo subiscono il brio e l’organizzazione della formazione emiliana, ma trovano il bandolo della matassa nella ripresa, sfoderando la difesa dei giorni migliori e trovando nelle triple di Mastellari (15 punti con 5/6 dall’arco) l’arma in più per prendersi due punti d’oro nella corsa alle Final Eight di Coppa Italia.

Eppure l’avvio di partita è stato un vero shock per i veregrensi. Dopo il minuto di silenzio per la tragedia di Corinaldo (con toccante striscione realizzato dai Boys) e la pioggia di orsacchiotti del Teddy Bear Toss, Piacenza ingrana subito le marce alte trovando in un Ogide indemoniato (11 punti e 5 rimbalzi nel solo primo quarto) un rebus per la difesa gialloblu. La Poderosa fatica tremendamente a rimbalzo e la difesa non è quella dei giorni migliori, ma dopo aver toccato anche il -12 (16-28 all’11’ sulla tripla di Formenti che apre il secondo periodo), la Poderosa esce pian piano dal guscio. Una sfuriata di Negri (che segna tutti i suoi 9 punti in questo quarto) e i guizzi di Mastellari e Amoroso riavvicinano la XL EXTRLIGHT®, che mette addirittura il naso avanti poco prima dell’intervallo lungo (41-40 con tripla di Corbett al 18’).

La Assigeco risponde aggrappandosi alle invenzioni di Murry e Ogide e riprende quota nel cuore del terzo periodo (41-48 al 24’ con canestro del pivot ex Roseto), ma ora la difesa ringhia per davvero e i tempi per la zampata sembrano maturi: una bomba di Palermo e altre due di Mastellari girano l’inerzia del match, che ora è saldo nelle mani dei veregrensi. Traini firma dalla lunetta il +6 gialloblu (56-50 al 28’) ma Piacenza, anche se non con la stessa brillantezza del primo tempo, non ha alcuna intenzione di mollare il colpo. Un 2/3 dalla lunetta di Murry su dubbio fallo di Amoroso sul tiro da 3 riporta la Assigeco di nuovo a -4 (69-65) con meno di 2’ da giocare, ma i liberi di Palermo e le palle rubate di Corbett e Simmons mettono definitivamente ko la Ceccarelli’s band. La Poderosa torna a correre, i due punti tengono i gialloblu al quarto posto in classifica in coabitazione con Verona. La volata verso la Coppa Italia è ancora apertissima.

Queste le parole di coach Pancotto in sala stampa: «Oggi abbiamo fatto una grande partita, prima subendo la pressione e la tensione e poi con un finale di primo tempo ed un secondo tempo di grande qualità. Se non credete alle parole, guardate le cifre. Ma se le cifre hanno un valore, questa sera hanno una grande valenza. Bisogna dire bravi a questi giocatori nonostante le difficoltà, nonostante le tensioni, nonostante tutto».
Queste le parole di Martino Mastellari in sala stampa: «E’ stata una partita strana, a ritmi bassi che ci hanno portato a giocare male. Ma alla fine siamo riusciti a portarla a casa ed è quello che conta. In difesa potevamo fare qualcosa di più, mentre in attacco abbiamo preso i tiri che volevamo».

XL EXTRALIGHT® MONTEGRANARO-ASSIGECO PIACENZA 76-70

MONTEGRANARO: Treier 2, Testa, Mastellari 15, Simmons 12, Palermo 10, Petrovic, Negri 9, Corbett 16, Amoroso 11, Traini 1. All.: Pancotto.

PIACENZA: Diouf, Ogide 24, Formenti 5, Antelli 4, Graziani ne, Piccoli, Ihedioha 6, Turini ne, Murry 18, Sabatini 10, Vangelov. All.: Ceccarelli.

PARZIALI: 16-25, 25-18, 15-11, 20-16.

Ufficio stampa Poderosa Pallacanestro Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: