Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Vuelle Pesaro in campo per dire no alla violenza sulle donne

Non capita tutti i giorni di poter vedere i giocatori della Vuelle sfidare Miss Italia 2015 e artisti noti come Paolo Vallesi, Andrea Mingardi, Marco Pacassoni, oltre al mago delle schiacciate Marco Favretto. Per i biancorossi sono scesi sul parquet Lamond Murray e Diego Monaldi. Anche in panchina una 'sfida' interessante: da una parte l'indimenticato ex Carlton Myers, dall'altra il presidente della Vuelle Ario Costa assistito dall'allenatrice dell'Olimpia Pesaro Laura 'Lalla' Fabbri.

Sono alcuni dei protagonisti che hanno dato vita alla serata di lunedì 17 dicembre in cui sono scese in campo al Pala Nino Pizza le squadre "Vuelle&Friends" e della "Nazionale Cantanti&Friends" per dire 'no' alla violenza sulle donne. Il ricavato della serata verrà devoluto al centro antiviolenza di Pesaro 'Parla Con Noi'.

Una serata in cui il messaggio trasmesso è stato chiaro: sensibilizzare l'opinione pubblica sulla diffusione della violenza contro le donne. Tutto il pubblico che ha preso parte all'evento lo ha capito ed è questa la vera vittoria per tutti. A 'guidare' la serata sono stati il presidente del CSV di Pesaro Tomas Nobili insieme all'interprete pesarese Francesca Di Modugno e all'immancabile Ape Andrea.

I ragazzi del Liceo Scientifico "Marconi" si sono esibiti nell'inno nazionale mentre i loro coetanei del Liceo Artistico "Mengaroni" hanno messo in mostra i propri elaborati grafici e di design sul tema "Voci contro la violenza". Mai come stavolta, il risultato del campo passa in secondo piano. A "vincere" è stato il messaggio che la serata - evento ha voluto trasmettere a tutti: 'no' alla violenza di genere.

Ufficio Stampa VL
Foto di Stefano Dromedari pubblicata sul sito internet ufficiale della Victoria Libertas Pesaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: