Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Upr Montemarciano, coach Luconi ''Vogliamo i due punti per chiudere il 2018 nel gruppo di testa''

L'Upr Montemarciano cerca nella trasferta di Senigallia due punti per chiudere il 2018 nel gruppo che guida la classifica del Girone B. Vediamo come Mosca e compagni arrivano a questo appuntamento grazie alle parole di coach David Luconi:

"Quella in programma a Senigallia è senza dubbio una partita per noi importante perché, se vinta, ci permetterebbe di chiudere alla sosta natalizia primi in classifica assieme ad altre squadre; un piazzamento che rappresenterebbe una conferma oggettiva del discreto lavoro che è stato fatto in questi mesi sin dalla costruzione della squadra in testate che dalla succesiva gestione. Chiaramente non si tratta di una partita semplice perché Senigallia è ben allenata da un coach molto esperto come D'Amato che sicuramente avrà preparato qualche trappola e gode di alcune buone individualità. Proprio come Barantani giocatore espertissimo e a questo livello capace di far tutto.

- In che condizioni arrivate a questo appuntamento?

"Noi veniamo in trasferta da un periodo non troppo positivo come confermato dalla trasferta di Loreto Pesaro e dalla gara di Urbania dove, nonostante, si sia giocata una delle migliori partite finora disputate, abbiamo perso dimostrando qualche fragilità. Per tornare a vincere fuori casa abbiamo bisogno di maggiore concretezza e abbiamo necessità di di sopperire ad alcune mancanze difensive; questo proprio come confermato anche dai numeri che dicono che siamo una delle peggiori difese del campionato. 

Abbiamo comunque tutto per far bene e vogliamo far bene visto che la squadra ha dimostrato un grande carattere anche la scorsa settimana contro il Fano ribaltando un meno 17 a 2 minuti dalla fine del 3' quarto e riuscendo a portare a casa la partita nel supplementare. Questo a dimostrazione di star bene sia fisicamente che mentalmente. Ora dobbiamo mostrare maggiore durezza e questo è finora il nostro tallone d'Achille e l'aspetto sul quale dovremmo lavorare nel 2019. 

Specie ora che abbiamo di fronte, compreso quella di Senigallia, tre trasferte consecutive che possono dirci concretamente quale posto possiamo assumere in questo campionato molto complicato nel quale, al momento, arrivare premi o settimi equivale di fatto a vincere o perdere un paio di partite in più."

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: