Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Un grande New Basket Jesi vince la Fimba Christmas Cup, battuto il Veneto in finale

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/23-12-2018/grande-basket-jesi-vince-fimba-christmas-battuto-veneto-finale-600.jpg

Social

Jesi vince la finale del Torneo nazionale Fimba Christmas Cup, battendo Veneto con il punteggio di 73-41 (21-12, 44-23, 63-31).  Nel pomeriggio di oggi si sono disputate le gare della secoda fase per stabilire la graduatoria definitiva con tutte e sei partecipanti agguerritissime.

Nel primo match, per il quinto e sesto posto, Maxibasket Milano ha battuto i napoletani Vesuvians 64-48 (17-14, 33-26, 50-37). Gara intensissima e nervosa, con momenti di tensione e nervosismo (è costata 2 espulsioni tra i napoletani). Il match era molto sentito, e lo si è capito sin dall' inizio. Il campo comunque ha decretato Milano vittoriosa, sempre avanti in progressione continua, grazie anche a una panchina più lunga che, in particolare nell' ultima frazione, ha avuto il suo peso.

La finale per il terzo e quarto posto tra Golden Player Italia e Master Pegaso Roma è stata una gara piacevole e ben giocata tra le due squadre e vinta dai Golden 58-53 (11-13, 27-24, 47-35). I due team hanno mostrato solidità tattica, con schemi ben collaudati e realizzati spesso con rapidità e precisione, specialmente da parte dei Golden: si sono viste azioni durate pochi secondi partire dalla difesa e senza quasi un palleggio con sei- sette passaggi tagliare il campo a fette e mettere un uomo libero sotto la plancia infilare un canestro pulito.
Vero piacere cestistico.
Da sottolineare l' ottima gara del romano Santi, che ha lavorato sodissimo specie in difesa, che fa il pari con la bella prestazione di ieri in attacco. Bravo anche il play Veglia. Tra i Golden, ottimo Giannini, Vignola e Racioppoli Prisco.

La finale per il primo posto tra Jesi e Veneto ha confermato la scala di valori espressa durante la sessione preliminare: Jesi è senza dubbio il team più carico di talento, con due giocatori di colore, Gray e Carney, fisicamente dotati tanto quanto il loro bagaglio tecnico. Ma anche le risorse locali, non scherzano, giocatori come Mazzella in campo hanno fatto la differenza; Veneto senza grossissime punte, a parte il n. 12 Teso, ha un organico votato al sacrificio, con una buona tecnica individuale, organico attento a custodire un sano lavoro di squadra, cosa che ieri ha permesso a Veneto di arrivare in finale.

Finale che si è rivelata pero' banco di prova durissimo. I ragazzi del nord-est hanno fatto tutto quello che era in loro potere per cercare di rimanere in gara, ma Jesi non ha concesso proprio niente, dominando sotto il ferro (più centimetri e peso). Il 52-28 a 3'20" del terzo quarto non lascia molto spazio ad altri commenti. Finito il torneo nazionale, inizia subito l' ultimo atto, con le gare tra le rappresentative nazionali donne: Italia-Lettonia e a seguire Russia-European Fimba.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: