Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Le decisioni del giudice sportivo, 3 giornate al campo di Teramo, pioggia di multe e tre squalificati

Il Giudice Sportivo ha omologato le gare della tredicesima giornata di andata del Girone C del campionato di Serie B Nazionale. Tanto lavoro per il giudice che ha emesso ben dieci provvedimenti, di cui sette nei confronti delle società e tre a carico dei tesserati. Vediamo i dettagli:

ADRIATICA PRESS TERAMO squalifica campo per 3 gare per invasione del campo di gioco,da parte di circa 10 tifosi locali che a fine partita entravano in campo insultando e minacciando gli arbitri ripetutamente e impedendogli di entrare nel tunnel degli spogliatoi;entrati nel tunnel, gli arbitri subivano un'aggressione (spinta e sgambetto al 1°arbitro, spallata e spinta al 2°arbitro)e venivano nuovamente insultati e minacciati fin davanti gli spogliatoi; raggiunti i quali richiedevano l'intervento della Forza Pubblica che li aspettava e scortava alle auto [art. 29,4B RG rec.]

ADRIATICA PRESS TERAMO
ammenda di Euro 550.00 per offese e minacce agli arbitri da parte dei tifosi locali sia durante la gara che dopo, al termine della stessa [art. 27,4b RG rec.,art. 27,5bd RG rec.,art. 24,4 RG]

MASSIMO GRAMENZI (ADRIATICA PRESS TERAMO) (1°assistente allenatore) squalifica tesserato per 3 gare per comportamento protestatrio e offensivo nei confronti degli arbitri a fine gara nonchè violento nei confronti del 2°arbitro all'ingresso del tunnel (lo colpiva con una spallata)[art. 33,1/1a RG,art. 33,1/1b RG,art. 33,1/1d RG]

ADRIATICA PRESS TERAMO
ammenda di Euro 175.00 per mancato assolvimento del Dirigente addetto agli arbitri che in occasione dei gravi fatti accaduti dopo la fine della gara non adottava alcun comportamento idoneo ad evitare o arginare la situazione [art. 38,1f RG rec.]

ANGELO ALBI
(ADRIATICA PRESS TERAMO) (Dirigente addetto agli arbitri) inibizione determinata dal 24/12/2018 al 03/01/2019 per comportamento offensivo nei confronti degli arbitri a fine gara,con l'aggravante relativa alla carica di Dirigente addetto agli arbitri rivestita [art. 33,1/1b RG,art. 21,5a RG]

ADRIATICA PRESS TERAMO ammenda di Euro 175.00 per mancato assolvimento ai prescritti compiti del Dirigente addetto agli arbitri che in occasione dei gravi fatti accaduti dopo la fine della gara non adottava alcun comportamento idoneo ad evitare o arginare la situazione [art. 38,1f RG rec.]

GOLDENGAS SENIGALLIA
ammonizione per guasto delle attrezzature dei 24 secondi a metà del 1°quarto, la gara proseguiva con l'attrazzatura di riserva fin dall'inizio del 3°quarto [art. 40,1a RG]

LORENZO ANDREANI
(ROSSELLA CIVITANOVA M.) (Atleta) squalifica tesserato per 1 gara per aver usato espressione blasfema [art. 34 RG]

ROSSELLA CIVITANOVA M. ammenda di Euro 400.00 offese collettive frequenti per tutta la durata della gara da parte dei sostenitori al seguito,nonchè ai danni dell'atleta avversario Gurini G.[art. 27,4b RG rec.,art. 24,2b RG,art. 28,3 RG]

GOLDENGAS SENIGALLIA
ammenda di Euro 250.00 per offese collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri per tutta la durata della gara [art. 27,4b RG rec.,art. 24,4 RG]

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: