Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Pallacanestro Senigallia vince il derby, Maggiotto e Giampieri fanno 100

L’ultimo match casalingo dell’anno 2018 mette di fronte alla Goldengas la Virtus Civitanova in un derby marchigiano importante anche per il centro classifica con le due squadre che fanno parte del gruppone che si gioca le posizioni playoff. I quintetti iniziali sono “vecchio stampo” con i biancorossi e i virtussini in campo con formazioni speculari, 3 esterni e 2 lunghi. Per Senigallia lo starting five è formato da Giacomini, Giampieri, Gurini, Morgillo e Pierantoni mentre gli ospiti rispondono con Burini, Coviello, Andreani, Pierini e Amoroso.

I primi minuti di gioco vengono affrontati a ritmi piuttosto alti ma entrambe le squadre faticano a trovare la via del canestro (2-2 al 3’). Gurini entra nel match con 7 punti consecutivi e si fa carico del peso dell’attacco biancorosso per rispondere alle iniziative di Coviello e firmare la parità a quota 7. Giampieri con la tripla dà il primo vantaggio ai padroni di casa a metà quarto (10-7) quando la partita viene interrotta per un guasto ai tabelloni dei ventiquattro secondi (si procederà col conteggio manuale). Alla ripresa del gioco è Federico Ricci a prendersi la scena e a spingere i suoi sul 17-11. Gurini (già a quota 10) risponde alla tripla di Andreani e mantiene il vantaggio della Goldengas nell’ordine delle 6 lunghezze fissando il 20-14 di fine primo quarto.

Civitanova passa alla difesa a zona ma prima Maggiotto, con una tripla da 8 metri, e poi Gurini, con un gran taglio sulla linea di fondo dietro la difesa, la bucano e Senigallia scappa sul 27-16 costringendo la panchina ospite al time out.
Coviello e Andreani con la collaborazione di Pierini firmano un controbreak che riporta Civitanova sotto la doppia cifra di svantaggio (32-23 al 18’) dopo che Senigallia ha toccato il massimo vantaggio sul +14. E’ la panchina biancorossa, in questa occasione, a chiamare la sospensione. Senigallia però è “impiantata” e gli ospiti continuano a rosicchiare punto su punto riportandosi a -5 sul 32-27 di metà gara e riaprendo completamente la partita.

Il trend positivo per gli ospiti viene confermato anche in avvio di ripresa. Subito 5-0 per i biancoblu e parità a quota 32. Senigallia rimane a secco per 7 minuti tra fine secondo quarto e inizio del terzo, fino a quando una penetrazione in contropiede di Giacomini interrompe il digiuno offensivo e dà nuova spinta alla Goldengas. E’ il playmaker pesarese, insieme a Federico Ricci, a respingere gli assalti virtussini col vantaggio senigalliese che si assesta sulle 6 lunghezze (42-36 prima e poi ancora 45-39 al 27’). Giampieri e Gurini riportano il vantaggio in doppia cifra (51-41) con Civitanova che deve iniziare a fare conti con la situazione falli (Coviello e Andreani a quota 4), ma è una tripla di Vallasciani a chiudere il terzo periodo e mandare le squadre all’ultimo riposo sul 51-44 Goldengas.

Giampieri apre l’ultimo quarto con una tripla ristabilendo la doppia cifra di vantaggio, ma Civitanova (che nel frattempo perde Andreani per falli) rimane sul pezzo con Vallasciani che infila due canestri consecutivi e mantiene i suoi in scia.
Pierini infila la tripla del 58-52 entrando negli ultimi quattro minuti di gioco, ma tre liberi di Gurini e una tripla di Maggiotto respingono nuovamente a -10 gli ospiti (67-57) quando mancano due minuti al termine.

Dalla lunetta Civitanova fa 1 su 4 (0 su 2 Pierini e 1 su 2 Vallasciani) mentre dall’altra parte Giacomini li mette entrambi e, col cronometro che diventa molto amico della Goldengas, il vantaggio biancorosso torna ad essere di 11 lunghezze (69-58) a cento secondi dal termine e la tripla firmata Giacomini vale il 72-58 che, a un minuto dal termine, vale anche la vittoria con la quale la Goldengas saluta per quest’anno solare il pubblico amico.

Nell’intervallo sono stati premiati Giampieri e Maggiotto per aver raggiunto, in occasione della gara interna con Campli, la loro centesima presenza con la maglia della Goldengas Senigallia

SENIGALLIA – CIVITANOVA 72-58
(20-14; 12-13; 19-17; 21-14)

SENIGALLIA
: Diamantini, F. Ricci 11, Pierantoni 2, M. Ricci 3, Giacomini 14, Crescenzi, Giampieri 8, Gurini 22, Figueras, Morgillo 2, Maiolatesi, Maggiotto 10. All. Foglietti.

CIVITANOVA
: Burini 3, Attili, Cognini, Vallasciani 10, Andreani 7, Coviello 14, Felicioni, Amoroso 6, Pierini 18, Cimini, Mitt. All. Millina.

ARBITRI
: Venturini e Chiarugi
PROGRESSIONE: 10-7 (5’), 20-14 (10’); 29-18 (15’), 32-27 (20’); 40-34 (25’), 51-44 (30’); 58-49 (35’), 72-58 (40’).

Ufficio Stampa Pallacanestro Senigallia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: