Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Lo Janus Fabriano pronto al derby contro la Pallacanestro Senigallia

L'ultimo ballo del 2018, nel pieno delle festività di fine anno. Il penultimo giorno del 2018 porta in scena al PalaGuerrieri uno dei derby marchigiani più sentiti, specialmente dopo la scorsa stagione. A presentarsi sul parquet fabrianese è dunque la Goldengas Senigallia, società veterana di questo campionato, nel quale ha sempre ben figurato, raggiungendo sempre gli obiettivi stagionali. Allo stato attuale quello biancorosso rappresenta il 6° miglior attacco del girone con oltre 77 punti realizzati e la 7° difesa con 72 punti subiti, a riprova di un ottimo equilibrio complessivo di squadra.

Condottiero in panchina è coach Foglietti, vecchia conoscenza della Janus avendola affrontata tante volte anche sponda Pisaurum Pesaro (Serie C Regionale e Silver). Potrà affidarsi al quintetto base composto dal play classe 1994 Marco Giacomini, anche lui già avversario con la maglia del Pisaurum Pesaro in Serie C, che alla seconda stagione in B si attesta a 9.8 punti di media conditi da ottime percentuali al tiro, rendendolo oramai una sicurezza per la categoria.

La pericolosità balistica della Goldengas è nelle mani di Giampieri, prodotto del vivaio senigalliese che viaggia a 9 punti di media e il 33% dai 6.75, affiancato dal sempre pericoloso Andrea Maggiotto, anche lui un veterano della categoria, che calca i parquet con 9,6 punti e quasi 5 rimbalzi di media. Inutile dire che l’uomo di punta è il classe 1984 Giacomo Gurini, giocatore di grande esperienza anche nel piano superiore che, non a caso, è cannoniere dell’intero Girone C con i suoi 23,4 di media, ottenuti con eccellenti percentuali dalla corta e dalla lunga distanza, a conferma di utilità e qualità che ne fanno uno dei giocatori più completi della categoria.

La stazza a presidio del pitturato è quella del capitano, Mirco Pierantoni, classe 1981, ma che ancora in 26’ di media sul parquet sa offrire 12.3 punti e 6.8 rimbalzi. Un ottimo quintetto quello senigalliese affiancato da cambi che offrono sempre il loro apporto: dalla panca i lunghi Federico Ricci (6.6 punti in 18’)e Alessandro Morgillo (4.6 punti in 17’ e 3 rimbalzi), così come pericolosi sanno rendersi gli esterni, entrambi pesaresi, Crescenzi e Matteo Ricci.

Inutile dire che oltre alla vicinanza tra le due città, alla frequentazione di molti fabrianesi della spiaggia di velluto durante l’estate, i motivi di interesse sono costituiti anche dall’ incrocio del grande ex Emiliano Paparella con alcuni suoi ex compagni. La scorsa stagione raggiunse i play off al termine di un’ottima stagione personale e di squadra, facendo anche malissimo alla Ristopro nel doppio incrocio di Senigallia e Fabriano. Curioso poi sarà anche il confronto diretto tra i due fratelli Morgillo, il nostro Ivan, reduce dall’ottima prova di Bisceglie, contro il fratello minore, classe 1999 Alessandro, che sta ben figurando in maglia Goldengas.

Tanti motivi per esserci. Sarà anche l’occasione per augurarci un felice 2019. Un 2018 che va a terminare in casa Janus, con la speranza di chiuderlo con un bel successo e la giusta cornice di pubblico. Palla a due fissata per le ore 18.00 di domenica 30 dicembre. Fischiano Di Luzio di Cernusco Sul Naviglio e Marzulli di Binasco.

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano
Foto sito internet Janus Basket Fabriano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: