Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Unibasket Pescara chiude il 2018 con la sfida interna contro Catanzaro

Otto vittorie consecutive, roba da stropicciarsi gli occhi e spellarsi le mani con scroscianti applausi. L’Unibasket Amatori Pescara ha trovato sotto l’albero di Natale il più bello dei regali, la qualificazione aritmetica alla Final Eight di Coppa Italia per il secondo anno consecutivo. Un premio a quattro mesi di intenso, intensissimo lavoro per la truppa di coach Stefano Rajola che, reduce dal successo nell’acceso derby di Giulianova, ha avuto in poltrona la certezza matematica di aver centrato il primo obiettivo stagionale grazie al ko di Bisceglie con Fabriano.

"Un immenso grazie a giocatori, staff, collaboratori, sponsor e tifosi che in parti uguali hanno contribuito a raggiungere un risultato così importante e gratificante per l'intero mondo Unibasket, per l'Amatori e per Pescara! Questa volta andremo da protagonisti per onorare i nostri colori ed il nostro seguito! FORZA E TUTTIPERUNIEUNIPERTUTTI", è stato il messaggio del presidente Carlo Di Fabio a margine degli auguri natalizi. Ma prima di pensare alla Coppa c’è un girone d’andata da concludere al meglio ed una striscia aperta di vittorie che si vuole allungare il più possibile.

Per cullare sogni di gloria e centrare tutti gli altri obiettivi che la società si è posta, infatti, non bisogna fermarsi e coach Rajola non vuole cali di tensione. Una grande squadra non può accontentarsi ma deve lavorare sodo per continuare a crescere e migliorare. Il nuovo banco di prova è dato dalla sfida interna a Catanzaro, squadra da non sottovalutare nonostante abbia appena 4 punti in classifica. Per l’Unibasket Amatori è l’ultima gara dell’anno solare tra le mura amiche del Pala Aterno Gas&Power di via Elettra e Capitanelli e soci vogliono salutare al meglio un anno ricco di soddisfazioni per dare appuntamento ai propri sostenitori il 20 gennaio per il derby interno contro Teramo.

A proposito del pubblico, un immenso grazie va ai nostri fedeli sostenitori che anche a Giulianova hanno seguito in massa la squadra, trascinandola alla vittoria in una sfida durissima nonostante si giocasse in trasferta. Una circostanza sottolineata anche da coach Stefano Rajola subito dopo la sirena: "La squadra tutta dedica questa vittoria ai tantissimi tifosi che ci hanno seguito nel derby, veramente abbiamo giocato in casa!”, le sue parole. "Siamo una squadra con gli attributi. Complimenti a tutti: ai miei ragazzi, che hanno fatto 4 mesi di lavoro straordinario, allo staff e alla società".

L’unione di tutte le componenti è la nostra forza… E allora, come sempre…. #TuttiperUNIeUNIperTutti per continuare a sognare!

Ufficio Stampa Unibasket Pescara

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: