Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Virtus Civitanova chiude il 2018 superando con autorità il Giulianova Basket

La Rossella Civitanova chiude al meglio il 2018 vincendo con autorità contro Giulianova davanti al proprio pubblico. Il finale è di 79-67, ma la squadra di coach Millina aveva toccato anche il +28 dopo l’intervallo e torna così in zona playoff, in un gruppone di sei quadre al quinto posto dietro l’imbattuta San Severo, Pescara, Fabriano e Bisceglie. Domenica prossima si chiude il girone d’andata con la lunga trasferta a Catanzaro.

La partenza della Rossella è incontenibile: subito due triple a testa per Amoroso e Andreani, poi si aggiungono anche Coviello e Pierini e dopo neanche cinque minuti il punteggio è sul 20-10. Percentuali al tiro che ovviamente non possono essere mantenute per sempre, ma la Rossella mantiene il vantaggio fino alla fine del quarto (29-20).
L’inizio di secondo quarto rompe il ritmo della partita, con tantissimi falli fischiati in nemmeno due minuti. La Rossella non segna per quasi sette minuti ma Giulianova ne approfitta relativamente, avvicinandosi solo fino al 31-25. Civitanova si sblocca con Amoroso, poi sette punti consecutivi d Burini riportano il vantaggio in doppia cifra, per il 42-30 con cui si va all’intervallo.

Dopo la pausa la Rossella chiude la partita con un’altra striscia di triple: Andreani e doppio Burini danno il +21 a Civitanova, segna De Ros per Giulianova ma gli risponde Pierini da 8 metri, che con Coviello chiude un altro parziale di 9-0 che vale il 60-32, per un totale di 18-2 in cinque minuti. Da qui in poi è sostanzialmente “garbage time”, solo negli ultimi giri di orologio Giulianova riesce a ridurre lo svantaggio ma senza mai riaprire la partita.

Rossella Virtus Civitanova Marche - Giulianova Basket 85 79-67 (29-20, 13-10, 28-15, 9-22)

Rossella Virtus Civitanova Marche
: Riccardo Coviello 20 (5/6, 1/1), Federico Burini 16 (3/4, 3/4), Francesco Amoroso 14 (3/10, 2/3), Lorenzo Andreani 13 (1/1, 3/7), Attilio Pierini 13 (2/4, 2/4), Matteo Felicioni 2 (1/2, 0/1), Arnold Mitt 1 (0/0, 0/0), Marco Vallasciani 0 (0/2, 0/2), Simone Cimini 0 (0/1, 0/1), Lorenzo Attili 0 (0/0, 0/0), Filippo Cognigni 0 (0/0, 0/0), Emanuele Bagalini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 21 - Rimbalzi: 32 7 + 25 (Riccardo Coviello 9) - Assist: 16 (Lorenzo Andreani 7)

Giulianova Basket 85
: Mattia Cardellini 14 (3/6, 2/6), Antonello Ricci 13 (3/4, 2/5), Guglielmo De ros 12 (3/5, 2/7), Simone Angelucci 9 (3/7, 0/4), Innocenzo Ferraro 6 (3/3, 0/2), Enrico Gobbato 6 (2/5, 0/0), Simon Zollo 4 (1/2, 0/0), Alessandro Azzaro 3 (1/2, 0/1), Maurizio Cantarini 0 (0/0, 0/0), Giorgio Carrara 0 (0/0, 0/0), Federico Malatesta 0 (0/0, 0/0), Cristian Debski 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 13 - Rimbalzi: 29 9 + 20 (Simone Angelucci 8) - Assist: 8 (Innocenzo Ferraro 3)

Ufficio Stampa Virtus Civitanova

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: