Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Vigor Matelica cade sotto le triple della Robur Osimo

Prima partita del girone di ritorno, nonché prima partita del 2019, dopo 2 settimane di stop si scende di nuovo in campo. In panchina Vigor si siede il nuovo coach Ruini, all’esordio con un team “senior”; dall’altra sponda i bianconeri della Robur Osimo, più agguerriti che mai, fin dalle prime battute di gioco. Sono, infatti, gli ospiti a cominciare con il piede giusto con un parziale di 2-10 dopo 3 minuti costringendo il neo allenatore ad un doveroso timeout. Nick Trastulli è la miglior arma offensiva del primo quarto, grazie a lui i padroni di casa si mettono in moto e riducono il gap a quattro lunghezze al termine del primo periodo.

L’inizio del secondo quarto sembra positivo per la Vigor: Boffini subisce fallo su tiro dietro la linea dei tre punti e trasforma tutti i liberi; dall’altra metà campo risponde subito Domesi con una tripla e con quella darà inizio ad un vero e proprio show dalla lunga distanza, tutto targato Robur Osimo: quattro triple consecutive, sei totali solamente in 10 minuti. Non mollano i biancorossi, il pick&roll Rossi-Tarolis è efficace e Matelica è di nuovo lì a – 6 all’intervallo. Al rientro sul parquet la storia non cambia, la Vigor fa fatica ad arginare i tiri dall’arco degli ospiti, Catalani inoltre è in serata e non ne sbaglia una (23 punti a fine partita con 7-14 da tre punti!).

Da sottolineare nelle fila dei biancorossi, la prestazione di Mbaye, che giganteggia nel pitturato e prova a tenere a galla la sua squadra. Con i liberi a segno di Bini per la Robur, termina il terzo quarto: 54-65, con gli ospiti che non accennano minimamente a smettere di segnare triple. Il beniamini di casa hanno un’ultima occasione per ribaltare il risultato, la partita si scalda, coach Galli prende un tecnico per proteste, ma a mettere tutto a tacere è Domesi con (indovinate un po’) altre due triple, Vigor spedita a – 14 con 2 minuti da giocare, game- – set – match.

Il confronto termina 73-84, i biancorossi pagano una difesa troppo morbida, concedendo troppi tiri dall’arco , dall’altra parte però gli osimani vantano percentuali elevate, con pochissimi errori, sopratutto nei momenti clou della partita.
Prossimo incontro domenica 13 gennaio sul campo de Il Globo Isernia, palla a due alle ore 18:00
Per questa trasferta, la società darà la possibilità di seguire la squadra viaggiando con i ragazzi (prezzo 10€, prenotazioni presso Calzoleria Gazzella). FORZA VIGOR!

Giacomo Marini
Ufficio Stampa Vigor Halley Matelica

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: