Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Virtus Civitanova espugna Catanzaro e chiude l'andata al quinto posto

La Rossella Civitanova espugna Catanzaro 71-76 nel match dell’Epifania e chiude così l’andata al quinto posto insieme ad altre tre squadre. Per i civitanovesi è la seconda vittoria consecutiva e la quinta nelle ultime sei partite, è stata una sfida dura su un campo più difficile di quanto non dica la classifica (i calabresi sono penultimi), che capitan Amoroso e compagni sono stati bravi a portare a casa con la freddezza necessaria negli ultimi minuti. Domenica prossima la Rossella sarà impegnata a Campli, fanalino di coda senza vittorie: un’occasione importante per continuare la striscia di vittorie.

Si inizia con una tripla di Coviello, ma anche Catanzaro è subito in partita e risponde colpo su colpo. Il primo strappo lo danno Pierini dall’arco e Felicioni per il +6 (11-17). Ancora Felicioni da tre firma il massimo vantaggio ospite (13-21). Markovic e Gaetano tengono a contatto Catanzaro con un 5-0, ma Coviello risponde per il 21-27. Nel secondo quarto si bagnano le polveri, Catanzaro arriva a -2 (30-32), non si segna per qualche minuto e poi torna la parità. Vallasciani da fuori sblocca la Rossella, che va all’intervallo avanti 36-38 con Pierini.

Al rientro dagli spogliatoi si continua con uno spartito simile: i padroni di casa cercano di trovare il primo vantaggio, ma la Rossella riesce a mantenere quasi sempre qualche punto di distacco. A metà quarto Calabretta firma il pareggio da tre (45-45), ma gli replica subito Felicioni; il sorpasso avviene nel finale, con un 7-0 che porta Catanzaro avanti 55-53 alla fine del quarto. I calabresi arrivano anche a +5 nell’ultimo parziale, ma Coviello e Andreani firmano la parità a tre minuti dalla fine (66-66).

Catanzaro risponde con Mavric, ma Burini e Coviello riportano la Rossella avanti (68-69) con 90 secondi sul cronometro. Andreani fa 1/2 ai liberi per il +4, Catanzaro non molla: 2/2 di Locci, ma con 11” al termine Calabretta fa solo 1/2 e quindi fallisce l’aggancio. La Rossella torna in possesso e Catanzaro è costretta a fare fallo su Burini, che non tradisce dalla lunetta e mette in ghiaccio la vittoria per coach Millina.

Mastria Vending Catanzaro - Rossella Virtus Civitanova Marche 69-74 (19-25, 15-11, 19-15, 16-23)

Mastria Vending Catanzaro
: Franco Gaetano 14 (7/8, 0/2), Nikola Markovic 13 (2/2, 3/4), Daniele Dell'uomo 13 (3/6, 2/4), Andrea Locci 12 (5/7, 0/0), Emin Mavric 8 (3/7, 0/1), Luca Calabretta 6 (1/3, 1/2), Gianmarco Gobbato 3 (1/2, 0/0), Andrea Procopio 0 (0/1, 0/1), Mattia Dolce 0 (0/0, 0/0), Amar Klacar 0 (0/0, 0/0), Cosimo Commisso 0 (0/0, 0/0), Stefan Malkic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 11 - Rimbalzi: 32 6 + 26 (Franco Gaetano 9) - Assist: 16 (Andrea Locci, Luca Calabretta 4)

Rossella Virtus Civitanova Marche
: Attilio Pierini 20 (6/11, 2/4), Riccardo Coviello 17 (2/5, 2/3), Lorenzo Andreani 9 (0/7, 2/3), Matteo Felicioni 9 (1/1, 2/2), Federico Burini 8 (1/3, 0/1), Francesco Amoroso 6 (1/7, 1/3), Marco Vallasciani 5 (1/2, 1/3), Arnold Mitt 0 (0/2, 0/0), Lorenzo Attili 0 (0/0, 0/0), Filippo Cognigni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 20 / 29 - Rimbalzi: 11 3 + 8 (Riccardo Coviello 4) - Assist: 0 (Attilio Pierini, Riccardo Coviello, Lorenzo Andreani, Matteo Felicioni, Federico Burini, Francesco Amoroso, Marco Vallasciani, Arnold Mitt, Lorenzo Attili, Filippo Cognigni 0)

Ufficio Stampa Virtus Civitanova

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: