Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Posticipo, il Cus Camerino espugna Grottammare e si conferma in testa alla classifica

Il Cus Camerino espugna il campo della Fortitudo Grottammare nel posticipo dell'ultima giornata di andata del Girone C e chiude a metà della regular season in testa alla classifica insieme all'Independiente Macerata, campione d'inverno in virtù della vittoria dello scontro diretto. Gli universitari hanno deciso la partita nel secondo tempo, dopo che i primi venti minuti erano stati molto equilibrati e combattuti.

Gli uomini di coach Fromentini hanno allungato nel terzo quarto portando il loro vantaggio oltre quota dieci punti, e gestendo poi con sicurezza l'ultima parte dell'incontro. Per Camerino ancora una volta decisiva la prova di Magrini che ha chiuso con 30 punti a referto, così come buone sono state le prestazioni di Buccolini A. ed Abbracciavento autori, rispettivamente, di 18 e 1 punti. Nel Grottammare bene Alfonsi, Falorni e Perotti, tutti andati in doppia cifra.

Fortitudo Grottammare - Cus Camerino 56-76

Grottammare: Planamente 2, Pignotti 1, Alfonsi 12, Ranalli ne, Tassi 3, Falorni 12, Broglia, Esposito 2, Del Zompo 7, Perotti 11, Campanelli 6. 

Camerino: Cintioli 1, Buccolini A. 18, Mobili, Cingolani 5, Ballini 6, Tomassini, Stimilli, Carboni 3, Abbracciavento 12, Buccolini M. 1, Poeta, Magrini 30. All. Formentini

Parziali: 14-24, 19-14, 12-20, 11-18.
Progressivi: 12-24, 33-38, 45-58, 56-76.
Usciti per 5 falli: Esposito (Grottammare)

Arbitri: De Carolis e Marinozzi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: