Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Basket Maceratese riconquista la vetta della classifica

Torna alla vittoria l’ABM e lo fa regolando l’Halley Informatica Matelica per 62-50 intascando due punti preziosi ed utili per tornare in vetta alla classifica approfittando del passo falso dei Fochi Pollenza in quel di Fermo.
Vittoria meritata anche se con qualche affanno di troppo per i biancorossi che partono subito forte approfittando anche dell’assenza tra gli ospiti del loro miglior giocatore, Selami, e sembrano indirizzare la gara piazzando un parziale di 18-4 nei minuti iniziali; già nel finale del quarto però i matelicesi danno segnali di risveglio riuscendo a limitare il passivo a meno 11 al 10’.

Le seconde linee maceratesi non sono così efficaci come il quintetto iniziale e gli ospiti prendono coraggio col passare dei minuti riuscendo ad impattare sul 32 approfittando anche dei problemi di falli di numerosi giocatori di coach Palmioli, però da qui in avanti prima un altro strappettino dei biancorossi per chiudere a più 5 all’intervallo lungo poi un terzo periodo arcigno in difesa che consentiva il più 10 al 30’.

Tutto finito? no perché i ragazzi di coach Picchietti reagivano ancora con un 5-0 all’inizio del quarto finale rimettendo in discussione il risultato ma la difesa ancora estremamente efficace, soli 16 punti concessi negli ultimi 20 minuti di gara, e le soluzioni offensive di Nardi, Soricetti e Santinelli consentivano ai ragazzi di coach Palmioli di conquistare vittoria e due punti.

La prestazione di ieri, pur con la parziale attenuante dell’assenza di Severini, è sembrata quella di una squadra ancora un po’ sotto shock per la sconfitta subita a Civitanova ma soprattutto quella di una compagine che produce molto dal punto di vista quantitativo ma che manca ancora del cosiddetto “killer instinct”, fatica cioè a chiudere partite ben indirizzate e vincere largamente come potrebbe fare per quanto si vede in campo. Nel prossimo turno in programma ad Ascoli bisognerà difendere la riconquistata testa della classifica così da arrivare a pari punti al successivo match clou casalingo contro i Fochi Pollenza.

Basket Maceratese - Vigor Matelica 62-50

Macerata
: Tiberi 4, Cannas 3, Zamponi 2, Centioni 4, Cardinali 10, Core 2, Nardi 13, Illuminati ne, Santinelli 6, Antonante 3, Soricetti 13, Tomassini 2. All. Palmioli

Matelica
: Olivieri, Porcarelli 12, Pecchia 5, Mori, Zamparini 6, Brugnola ne, Ghouti 7, Bracchetti A. 5, Piermartiri 4, Picchietti D., Bracchetti C. 11, Gharbi ne. All. Picchietti G.

Ufficio Stampa Basket Maceratese

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: