Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Vince ma non convince il Basket Giovane Pesaro sul campo della Pallacanestro Senigallia

Corium Pall. Senigallia - Basket Giovane Pesaro 66-71

Senigallia: Marini ne, Tagnani 15, Foschi 3, Candelaresi 10, Canullo, Barantani 14, Marchetti, Bertoni 2, Maiolatesi 11, Gregorini ne, Paradisi 2, Figueras 9. All. D'Amato

Pesaro: Gaggia 14, Santinelli Ed. 2, Andreani 19, Miron 2, Lanci, Barilari 2, Bonazzoli 3, Ceccarelli 7, Santinelli En. 11, Ghiselli ne, Sgherri ne, Di Luca 11, All. Donati

Parziali: 20-16, 7-15, 21-19, 18-21.
Progressivi: 20-16, 27-31, 48-50, 66-71.

Arbitri: Ricci e Pagnoni

Senigallia - Vince ma non convince il Basket Giovane che prende i 2 punti dal campo di Senigallia ma non conferma i progressi registrati nell'ultima partita casalinga della scorsa settimana. Un match quasi indecifrabile per i ragazzi di coach Donati. A tratti il BG da l'impressione di poter controllare l'andamento dell'incontro ma poi si ritrova puntualmente raggiunto nei suoi allunghi mettendo continuamente in discussione il risultato. Così la partita si protrae fino ai minuti finali dove però, ancora una volta, Giovanni Di Luca mette la "zampata matta" con una tripla che spezza le velleità dei seppur bravi ragazzi di coach D'Amato.

Tante le cose da sistemare per lo staff pesarese, ben 12 palle perse nel solo primo tempo stanno lì a gridar vendetta. Troppa imprecisione e sufficienza si traducono in contropiedi buttati al vento e amnesie difensive che mal si conciliano con la posizione di alta classifica che si insegue. Per le prove individuali da sottolineare un ottimo Andreani, uscito poi per falli, Gaggia con un prezioso 6/6 ai liberi e un Lanci da zero punti ma ben 11 rimbalzi.

A questo punto una dedica doverosa, la vittoria di Senigallia è dedicata a Fabio Giacomini, sfortunata colonna storica del BG, che è incappato nella classica stagione "sfigata", dopo l'infortunio alla spalla, l'influenza, nell'ultimo allenamento di rifinitura si è infortunato in maniera seria alla caviglia destra. Non mollare Fabio.
Prossima partita venerdì 25 alle 21,30 alla Galilei per "El classico" Basket Giovane Vs Montecchio. Il BG si dovrà far trovare pronto visto il - 25 dell'andata che grida riscossa.

Fabio Lanci
Ufficio stampa Basket Giovane Pesaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: