Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Sutor Montegranaro di carattere, sbanca San Benedetto e torna a correre

Dopo il brutto K.O. interno subito dalla Premiata domenica scorsa contro Chieti, i ragazzi di coach Ciarpella si sono subito rifatti andando a vincere su un parquet molto difficile come quello di San Benedetto. Una partita fortemente voluta che vale doppio ai fini della classifica finale, rimandando ad una distanza di sicurezza (4 punti con gli scontri diretti a proprio favore) una probabile diretta concorrente alla corsa playoff.

Il match inizia a ritmi molto bassi, con i padroni di casa però che cercano di prendere subito il largo; soltanto due bombe consecutive di capitan Selicato permettono alla Sutor di rimanere aggrappati al punteggio e di restare sotto solamente di 3 lunghezze. Cesana da una parte e Ciarpella dall’altra (rispettivamente 18 e 14 punti al termine della contesa) trascinano le proprie squadre sul 18-15 alla fine della prima frazione di gioco. Nei secondi 10 minuti i veregrensi iniziano a prendere maggiormente confidenza con il canestro, vincendo il quarto con un parziale di 12-22 grazie alla presenza sotto le plance della coppia Valentini-Di Angilla e alla performance balistica di Rossi e soci.

Sul finire di tempo però, Lupetti subisce un contatto abbastanza violento a rimbalzo, costringendo il numero 3 a giocare il resto della partita con una vistosa fasciatura alla testa. Si va al riposto lungo sul 30-37 per gli ospiti.
La Sutor che rientra negli spogliatoi però è un’altra squadra: spietata in difesa e cinica in attacco, riuscendo a capitalizzare quasi tutti gli errori difensivi degli uomini di coach Aniello. Lupetti vista anche l’assenza di Nicola Temperini (ancora out dopo l’infortunio di Fossombrone) si carica il peso dell’attacco sulle proprie spalle e crea il primo break a favore dei veregrensi sul + 9. San Benedetto tenta una reazione con Buginovo ma la Premiata è concentrata e chiude il terzo quarto sul 41-55.

Gli ultimi 10 minuti di gioco vengono gestiti in maniera magistrale da coach Ciarpella e dal proprio staff tecnico, lasciando gli ultimi minuti di gioco come di consueto alle giovane leve sutorine.
Davanti al tripudio del Sutor Fans Club i gialloblù festeggiano così la vittoria finale per 56/77.

Due punti che pesano tanto, forse tantissimo, ma che non devono far rilassare l’ambiente: ci sono tante altre finali che devono essere portate a casa, a partire di quella di SABATO prossimo (eccezionalmente per questa settimana) alle ore 18 alla Bombonera contro la capolista Valdiceppo, sconfitta nel turno odierno dopo un supplementare 82-83 contro Foligno.  Appuntamento quindi a sabato alle ore 18 per il big match della 4° giornata di ritorno!

Sutor Premiata Montegranaro: Lupetti 12, Rossi 11, Di Angilla 13, Bartoli 5, Selicato 6, Sabatini, Ciarpella F. 14, Palmieri, Valentini 12, Temperini ne, Mosconi 4, Marcantoni ne. All. Ciarpella M.

San Benedetto
: Ortenzi 2, Cesana 18, Murtagh 6, Pebole 4, Bugionovo 8, Lucenti ne, Capleton ne, Roncarolo ne, Quercia 5, Carancini 6, Di Eusanio 4, Correia. All. Aniello

Parziali
: 18-15, 12-22, 11-18, 15-22.
Progressivi: 18-15, 30-37, 41-55, 56-77.

Ufficio stampa S.S. Sutor Basket Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: