Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Unibasket Lanciano, Falconara ko a domicilio e primato solitario in classifica

Serata da ricordare quella di ieri per l’Unibasket Lanciano: con una sontuosa prestazione sul neutro del “Palascherma” di Ancona, la squadra del presidente Valentinetti ha demolito i padroni di casa della Robur Falconara con il risultato di 96 a 68. Sugli scudi la coppia di lunghi formata da Cukinas (21punti e 10 assist per lui) e Ranitovic apparsi incontenibili per la difesa marchigiana. Un successo di platino per l’Unibasket che grazie alla concomitante sconfitta patita dalla Val di Ceppo a Montegranaro, si riprende la vetta solitaria della classifica nel Campionato di Serie C Gold, centrando la tredicesima vittoria in campionato e allungando a tre il filotto di vittorie consecutive arrivate contro Pisaurum, Bramante Pesaro e appunto Falconara.

Una gara quella del “Palascherma” condotta fin dall’inizio dall’Unibasket che ha impresso subito il proprio ritmo trovando con grande lucidità e continuità la via del canestro, e portandosi in vantaggio di dieci lunghezze già alla fine del primo quarto. Divario tra le due compagini che è poi progressivamente ed inesorabilmente cresciuto arrivando a toccare i 28 punti di differenza con cui si è chiuso il match.

Questa la cronaca del match:
Corà manda in campo D’Eustachio, Mordini, Martelli, Ranitovic e Cukinas, mentre i padroni di casa rispondono con Centanni, Quondamatteo, Gurini, Oprandi e Curzi. Parte subito con il piede giusto l’Unibasket grazie ai canestri del lungo baltico Cukinas: la Robur prova a rispondere ma sono ancora gli abruzzesi a portarsi avanti grazie alla tripla di Mordini e a quella di capitan Alex Martelli che a poco più di metà quarto, vale il primo break importante 7- 14 (+7). Coach Reggiani chiama il timeout per provare a chiarire le idee ai suoi ma al rientro sul parquet è sempre il Lanciano ad andare a segno grazie a D’Eustachio (canestro+fallo) e alle marcature degli ispirati Martelli e Cukinas.

I Frentani toccano presto il + 13 (14-27) grazie a Dusan Ranitovic che è preciso dalla lunetta: la prima frazione si chiude con il parziale di 19 a 29 per gli abruzzesi. Il neo entrato Agostinone ben assistito da Capuani porta a 32 i punti segnati dal Lanciano e sempre grazie ai centri della giovane coppia di registi che il vantaggio cresce, fino a toccare il + 17 (21-38). Il Falconara prova il possibile per rientrare in partita ma Cukinas prima e Ranitovic poi fiaccano la voglia di rimonta marchigiana segnando il 34-52. Si va negli spogliatoi con gli uomini di coach Corà padroni assoluti del gioco e del risultato.

La pausa non cambia la storia della partita, anzi: al rientro uno straripante Ranitovic porta a venti, le lunghezze di vantaggio dell’Unibasket, margine che viene prontamente incrementato grazie alle segnature di Cukinas. Il tabellone luminoso recita Falconara 38 Unibasket Lanciano 64. Gurini e Nardini, tra i migliori in casa Robur, provano quantomeno a vendere cara la pelle riducendo a quindici le distanze tra i due team, ma lo svantaggio resta troppo ampio per poter credere ad una rimonta.

L’ultimo quarto di gioco è pura formalità per capitan Martelli e soci, che continuano a trovare con grande continuità la via del canestro: una tripla di D’Eustachio e l’ennesimo centro di un monumentale Cukinas riportano subito a 25 (55-79) le distanze tra i due team e grazie al bonus raggiunto Adonide ed Agostinone vanno ancora a segno dalla lunetta. Le battute finali del match sono ancora, neanche a dirlo di marca lancianese, con Ranitovic che prima infila una bomba da tre e poi schiaccia a canestro i punti del definitivo 68 a 96.

Un trionfo per l’Unibasket Lanciano del presidente Carlo Valentinetti che torna da Ancona con due punti in tasca, il primato solitario della classifica e tante buone indicazioni in vista degli impegni futuri. Prossimo appuntamento sabato 2 febbraio quando sul parquet del Palazzetto dello Sport arriverà la Vigor Matelica. Il sogno continua!!!

Falconara Basket - Unibasket Lanciano 68-96

Falconara
: Gurini 18, Quondamatteo 3, Centanni 13, Curzi 12, Oprandi 3, Giorgini, Nardini 9, Dania 8, Burdo, Migliorelli, Pesce 2. All. Reggiani

Lanciano
: D'Eustachio 13, Cukinas 21, Ranitovic 18, Martelli 6, Cancelli, Masciopinto, Agostinone 10, Di Giovanni, Adonide 10, Mordini 14, Capuani 4. All. Corà

Parziali
: 19-29, 17-24, 19-17, 13-26.
Progressivi: 19-29, 36-53, 55-70, 68-96.
Usciti per 5 falli: nessuno

Arbitri
: Pisetta ed Esposito

Simone Cortese - Ufficio Stampa Unibasket Lanciano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: