Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Poderosa Montegranaro, coach Pancotto ''A Ferrara gara delicata, fondamentali le nostre sicurezze''

La Poderosa Montegranaro attesa dall'insidiosa trasferta di Ferrara. La presentazione della partita nelle parole di coach Cesare Pancotto, da Guido Cappella dell'Area Comunicazione LNP e pubblicata sulla newsletter di presentazione della giornata.

“In primis c’è la novità dell’arrivo del nuovo allenatore che porta sempre qualcosa di nuovo e diverso. La prima reazione è in termini di energia, perché arrivando da fuori un nuovo coach porta all’interno della squadra freschezza, oltre a qualche idea nuova. Al di là della classifica, vorrei ricordare che Ferrara, nelle presentazioni di inizio stagione, era data più o meno al nostro livello. Non è la classifica di oggi a farmi pensare che abbia valori differenti, perché la classifica rappresenta ciò che una squadra ha saputo fare fino a quel determinato momento.

La Bondi ha un quintetto di grande solidità, con due americani di livello e un italiano come Fantoni. Si vanno riducendo le partite, ogni squadra va alla ricerca del suo obiettivo e per questo Ferrara giocherà alla morte per togliersi dall’ultimo posto. Noi vogliamo continuare a coltivare stima e simpatia che tutta Italia ci riconosce per le cose che stiamo facendo, per il grande campionato che stiamo portando avanti e per lo status di squadra rivelazione che ci siamo guadagnati. Ultima considerazione: è un infrasettimanale, c’è poco tempo per preparare la partita come si fa di solito, per cui saranno fondamentali le sicurezze che si sono costruite nei mesi di lavoro”.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: