Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Poderosa Montegranaro, contro Forlì alla ricerca della nona vittoria consecutiva

A caccia della nona. Terza domenica consecutiva al PalaSavelli per la XL EXTRALIGHT®, terza sfida dal gusto di playoff con un traguardo da sogno da centrare: la nona vittoria consecutiva. A Porto San Giorgio, come nel match di andata vinto dai gialloblu, si gioca all’insolito orario di mezzogiorno contro la Unieuro Forlì, una delle formazioni più attrezzate del girone. I romagnoli hanno tutto per provare a giocarsi fino in fondo le proprie carte in questa stagione: roster profondo e di talento, un coach navigato, una società solida, un pubblico da Serie A. In campo però va “solo” il primo e la Poderosa ha tutto per ribattere colpo su colpo alla truppa di coach Giorgio Valli, uno che Montegranaro la conosce da tempo per essere stato per un anno sulla panchina della Sutor.

I due fari della formazione biancorossa sono i due giocatori americani, tra i migliori del campionato. Kenny Lawson, pivot che la A2 l’ha già vinta con la maglia della Virtus Bologna, è il top scorer del team con 17,2 punti a gara (col 42% da 3) e uno dei migliori rimbalzisti del campionato, a quota 8,2 a partita. Un cliente decisamente scomodo per il nostro Jeremy Simmons. Melvin Johnson, guardia ritornata a Forlì dopo l’esperienza di Tortona, è una guardia che sa colpire in tanti modi, pur prediligendo il tiro da fuori (44% da 3): i 16,3 punti a partita ne sono eloquente testimonianza.

Stagione di conferme ad alti livelli anche per Pierpaolo Marini: la guardia ex Jesi sta veleggiando vicino ai 15 a partita (2° miglior realizzatore italiano del girone, di un soffio dietro a Francesco Candussi) ma porta alla causa forlivese anche 4,6 rimbalzi e 3,5 assist. Dietro ai “tre tenori” sta disputando un’ottima stagione anche il giovane talento azzurro Tommaso Oxilia, ala multidimensionale che aggiunge 10,2 punti e 4,1 rimbalzi ondeggiando tra i ruoli di 3 e 4.

Il generale in capo è il veterano Jacopo Giachetti, che scrive 8,1 punti e 3,6 assist a gara, dividendosi i minuti in regia con il frizzante Davide Bonacini, unico reduce dalla promozione in B guadagnata proprio nello spareggio contro la Poderosa: 6,8 punti col 50% da 3, 2,6 rimbalzi e 2,1 assist per l’esterno reggiano. A completare le rotazioni forlivesi sono gli altri due lunghi, Daniel Donzelli (6,6 punti e 5,3 rimbalzi ad allacciata di scarpe) e Quirino De Laurentiis (6,0 punti col 72% da 2 e 4,8 rimbalzi).

All’andata la Poderosa, che sarà ancora senza Treier, sfoderò una prestazione maiuscola per uscire dalla Unieuro Arena con un preziosissimo successo che, se bissato, scaraventerebbe lontano anche Forlì dalla corsa al miglior piazzamento per i playoff. Un’occasione ghiottissima per iniziare al meglio un febbraio che sarà cruciale per il futuro dei gialloblu.

Il match sarà trasmesso in diretta tv in chiaro su Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre), in streaming per abbonati su LNP Tv Pass (https://tvpass.legapallacanestro.com), in diretta audio dal canale Spreaker ufficiale della società Poderosa Live Radio (https://www.spreaker.com/user/poderosa), aggiornamenti dai canali ufficiali Facebook (Poderosa Pallacanestro Montegranaro), Twitter (@poderosabasket) e Instagram (@poderosamontegranaro). Sarà possibile vedere la partita anche in differita ed in chiaro lunedì sera alle 20.15 su Tvrs (canale 11 del digitale terrestre).

Ufficio Stampa Poderosa Pallacanestro Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: