Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Basket 2000 Senigallia passa sul campo del Porto San Giorgio Basket

ll Basket 2000 torna dalla trasferta fermana con altri due punti. La formazione di coach Tonucci supera 51-27 le padrone di casa del Porto San Giorgio grazie ad un terzo quarto decisivo. Le tante assenze si sono fatte sentire (solo 8 ragazze a disposizione dell’allenatore senigalliese), perlomeno all’inizio quando l’avvio titubante ha fatto chiudere il primo periodo in grande equilibrio, con il parziale inchiodato sull’11 pari, mentre il secondo periodo è stato ad appannaggio della MyCicero Senigallia (21-25).

Strappo decisivo nel terzo quarto terminato 2-14 e conferma del trend nel quarto con un parziale di 4-12, per il definitivo 27-51. Da segnalare la grande difesa attuata dalle nostre ragazze e il solito apporto di punti di Sofia Angeletti, top scorer con 21 punti, e di rimbalzi di Sofia Dell'olio conditi anche da14 punti a referto. Ora un fine settimana senza partite, alla ripresa domenica 17 febbraio contro Spoleto si inizia il trittico decisivo di partite per aggiudicarsi la testa della classifica di partenza della seconda fase.

Porto San Giorgio Basket - MyCicero Bk 2000 Senigallia 27-51

Porto San Giorgio: Santandrea, Vecchi 2, Fancello, Fratini 6, Forò 4, Grandoni, Marozzi 7, Montelpare, Principi 2, Mosca 4, Corradi 2, Matteucci. All. Poggi

Senigallia: Cattalani 6, Dell'Olio 14, Formica, Veroli 4, Catani 4, Lazzari, Bonacci 2, Angeletti 21. All. Tonucci

Ufficio Stampa Basket 2000 Senigallia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: