Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Brutta sconfitta interna per la Vigor Matelica contro il Nuovo Basket Fossombrone

Per la sesta giornata di ritorno, Matelica ospita al PalaCarifac la nemesi del girone: Nuovo Basket Fossombrone. Negli ultimi tre incontri la Vigor non è mai riuscita a strappare i due punti, motivo in più per scendere in campo motivati e concentrati.
Il primo quarto non è dei migliori, i ragazzi faticano a trovare la via del canestro e subiscono le iniziative in area di un Cicconi Massi in gran serata (26 punti n.d.r.). È Tarolis che, con una serie di canestri nel pitturato, cerca di tenere a galla i padroni di casa. Matelica è sotto di 9 al termine dei primi 10′.

Tempo di una strigliata di coach Ruini e la Vigor rientra sul parquet con un piglio diverso, tanto da ribaltare completamente la situazione: una pioggia di triple per i biancorossi, che agganciano Fossombrone e mettono la freccia per il sorpasso con un’ altra bomba di Vissani, chiudendo il secondo quarto 38-35. Prosegue nel terzo quarto il buon ritmo della Vigor: Fossombrone non riesce ad arginare l’offensiva Matelicese e il vantaggio diventa di 10 punti sulla tripla di Boffini; ma proprio quando la partita sembra indirizzarsi verso il successo biancorosso, ecco l’orgoglio biancoverde.

Gli ospiti ribaltano ancora una volta la partita e passano in vantaggio, prima che Nick Trastulli, però, piazzi una tripla dagli 8 metri (57-55). Nell’ultimo periodo nessuna delle due squadre è intenzionata a mollare e a guadagnarne è lo spettacolo, da una parte Cicconi Massi è immarcabile, ma la Vigor risponde prontamente. 70-72 segna il tabellone, offensiva Matelica, palla a Mbaye sotto canestro, ma il lungo non riesce a concretizzare l’appoggio a canestro. 

Finisce 70-74, una sconfitta amara, Fossombrone dimostra ancora una volta di essere la bestia nera dei nostri ragazzi.
Bisogna rialzarsi subito, poiché domenica 17 ci aspetta il big match a Chieti, dove affronteremo la nuova capolista del girone. FORZA VIGOR!

Ufficio stampa Vigor Halley Matelica
Giacomo Marini

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: