Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Ubs Basket Foligno cerca il riscatto contro la Sutor Montegranaro

Di scena di nuovo Domenica tra le mura amiche la Lucky Wind che ospiterà la Sutor Montegranaro nel consueto orario delle 18.00: un concentrato di forza e tradizione che i nostri ragazzi dovranno affrontare con il chiaro obiettivo di invertire la rotta, visto l’avvio difficile di questo infernale girone di ritorno. Ben stabile nelle zone alte della classifica, la Sutor non è avversario facile ma neanche imbattibile lontano dalla sua “bombonera”, così come dimostrato più volte in questa stagione. Mariotti e soci sanno del valore dell’avversario (con un recente passato in serie A), ma sanno anche che in questo campionato tutto è possibile e che ogni domenica riserva risultati inattesi ed una conseguente classifica corta.

Con il progressivo recupero di Rath ed una difesa più attenta ed aggressiva i falchetti sono determinati a giocarsi tutte le proprie carte, quando ormai mancano 7 giornate al termine della regular season e la classifica li vede in compagnia delle due squadre pesaresi (Pisaurum e Bramante), nella zona limite tra play off e play out. Dando uno sguardo ai nostri avversari balza agli occhi un roster competitivo, composto da 10 giocatori tutti in grado di cambiare la partita: oltre infatti ai soliti noti, i bomber Temperini e Lupetti, il centro Valentini ed il play Rossi, a disposizione di coach Ciarpella ci sono giocatori con un lungo passato in categorie importanti come Bartoli, Mosconi, Di Angilla oltre ovviamente al capitano Selicato.

All’andata fu battaglia vera, con la gara decisa sulla sirena dalla tripla di Rossi che regalò la vittoria ai marchigiani al termine di una gara spigolosa e combattuta nella quale capitan Mariotti fu costretto ad abbandonare presto il campo per un duro colpo subito al sopracciglio con conseguente ricorso al pronto soccorso. Domani si replica, i due punti in palio pesanti, le squadre determinate, i giocatori pronti a fronteggiarsi senza troppe remore: gli ingredienti per un match importante ci sono tutti. Palla a due alle 18.00, forza ragazzi!

Ufficio Stampa Ubs Basket Foligno

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: