Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Una combattiva Ubs Basket Foligno cede solo nel finale alla Sutor Montegranaro

Non è bastata una prova di carattere ed un grande cuore per portare a casa i due punti in palio: la Sutor passa sul parquet del Palapaternesi al termine di un’autentica battaglia. Partono forte i padroni di casa che provano ad alzare la pressione difensiva e a giocare in transizione in attacco: bene Mariotti a metterla sia da fuori che in entrata, ma bene anche il lungo Sakinis, autore di una spettacolare schiacciata che infiamma il Palapaternesi e da il via al primo break della gara (24-16 alla prima sirena).

Nel secondo quarto Foligno spinge ancora e con le rotazioni ordinate da coach Sansone, anche i sostituti danno un ottimo contributo con Filippo Tosti e Jacopo Anastasi che la mettono da fuori per il massimo vantaggio raggiunto sul 35-18. Coach Ciarpella corre ai ripari, inserisce Valentini e trova in Mosconi un terminale offensivo davvero prezioso, autore di 9 punti consecutivi che limitano i danni per i marchigiani all’intervallo (44-36).

Al rientro in campo Montegranaro è subito più aggressiva, trova buone soluzioni in attacco con Valentini, Rossi e Lupetti, ed in difesa chiude su tutto: il parziale è mortifero con la Sutor che progressivamente prende il controllo del match dominando a rimbalzo e portandosi sul 46-60, prima che una tripla da oltre metà campo di capitan Mariotti sulla sirena porti le squadre sul 49-60.

La Lucky Wind accusa il colpo, ma le prova tutte per rientrare in partita e con una difesa più attenta ed un Jack Tosti “super” riapre la gara: una zingarata di Rath e la successiva bomba di Anastasi riporta le squadre a contatto (72-74) quando mancano meno di due minuti da giocare. Il pubblico spinge, i ragazzi sono esausti, ma lottano e nonostante due triple “spacca gambe” prima di Temperini e poi di Valentini hanno la forza di tornare sul -1 con un recupero e conseguente schiacciata di Jack Tosti in campo aperto.

Quando mancano 33 secondi da giocare avviene l’episiodio decisivo: sulla rimessa laterale in zona di attacco per la Sutor, Anastasi riesce ad anticipare, la presa però è difettosa, si lanciano tre o quattro giocatori sulla palla che esce dal campo con l’ultimo tocco di Montegranaro, o così almeno sembra a tutti i presenti. Gli arbitri sono però di altro avviso e concedono ancora la rimessa a Montegranaro che è brava a trovare con Di Angilla i due punti decisivi.

Bottino magro ancora una volta per i falchetti che pagano un terzo quarto opaco ed una differenza troppo evidente a rimbalzo: escono però a testa alta dal campo, avendo dato tutto ed essendosela giocata ad armi pari contro una delle squadre più forti del campionato ritrovando energia e fiducia che fanno ben sperare per il finale di stagione, che si preannuncia davvero infuocato.

Ubs Foligno Basket – Sutor Montegranaro 78-81 (24-16, 18-20, 7-24, 29-21)

Foligno
: Tosti G. 20, Rath 9, Mariotti 12, Camacho 4, Sakinis 15, Guerrini, Tosti F. 3, Anastasi 11, Presentazi, Marchionni 4, Marani ne, Nikoci ne. All. Sansone, Ass. Mariani e Foglietta

Montegranaro
: Lupetti 7, Rossi 13, Di Angilla 8, Ciarpella F., Selicato 4, Sabatini ne, Bartoli 8, Valentini 17, Temperini 12, Mosconi 12. All. Ciarpella M.

Ufficio Stampa Ubs Basket Foligno

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: