Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Vuelle Pesaro, coach Boniciolli ''Dobbiamo crescere di testa, ci salveremo solo con il lavoro duro''

Il coach della Vuelle Matteo Boniciolli in sala stampa commenta il match: “ Faccio i complimenti a Brescia per la prestazione: anche stasera abbiamo visto che siamo una squadra che gioca e che si sbatte, produciamo basket di qualità ma poi quando dobbiamo chiudere pensiamo di risolvere tutto in modo solitario. La fotografia della nostra partita è la tripla di Laquintana allo scadere del terzo quarto quando due giocatori non hanno difeso sugli esterni, cosa elementare. Ha prevalso la voglia di risolvere la partita da soli, senza giocare di squadra.

Per noi questa è una lotta contro il tempo, dobbiamo crescere di testa, il campionato è tosto e ha molti giocatori esperti: i ragazzi devono capire che non si vince segnando un canestro più degli altri. Dobbiamo uscire dal limbo di immaturità, questa è la sfida da vincere. La società non è responsabile, i giocatori devono rispondere in termini di comprensione del problema. Lyons è arrivato con l’influenza proprio prima della partita più tattica della stagione, questa è una lotta contro il tempo permanente che voglio vincere perché mi trovo molto bene con la società e mi piacerebbe rimanere.

Abbiamo perso con Brindisi, Venezia e Brescia, formazioni molto più forti di noi, possiamo dire la nostra se facciamo un salto di maturità nel gioco, dobbiamo fare in modo che questo gruppo che si allena molto e con molto impegno metta in campo ancora più cattiveria. Ci salveremo solo con il duro lavoro e con il sostegno del pubblico che anche stasera ringrazio per l’appoggio e a cui chiedo di continuare a sostenerci”

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: