Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Vasto Basket, inaspettato primo stop stagionale sul campo del Chieti Basket

Inaspettata sconfitta quella di ieri sera sul parquet del PalaTricalle per la Vasto Basket che orfana di Giandomenico Ucci e di Adam Fontaine cede il passo ai terribili ragazzi teatini, artefici di una prova tutto cuore ed un pizzico di fortuna con la quale sigillano la Gara grazie ad un buzzer beater da 3 punti del giovane Abdulai. Sin dalle prime battute di gioco si è Capito che non sarebbe stata una serata facile per i ragazzi di Coach Gesmundo. Il primo break con il punteggio di 7 a 2 che inizia a dare qualche campanello d'allarme al team ospite.

Mirko De Luca è chirurgico, il maestro è fantasioso e brucia la retina ma qualcosa non gira nel modo giusto: vastesi disattenti e imprecisi permettono di far rimanere i padroni di casa con il fiato sul collo. La prima frazione termina sul +1. Riparte la contesa e c'è un'accelerata vastese con la quale si riesce a mettere in naso avanti ma le defezioni costano caro: prendiamo una bomba allo scadere di De Luca e il vantaggio si sgretola fino a ridursi dal + 15 al +4 (35 - 39).

Si va negli spogliatoi e Gesmundo ha qualcosa da dire ai suoi; si chiede maggiore attenzione, precisione e tanta voglia di sacrificarsi. Al rientro in campo il diktat del coach sembra essere ascoltato tant'è che si piazza un break che consente a Dipierro e soci di mettere il becco avanti di 12 lunghezze. Vantaggio che nel corso del quarto viene ridotto al lumicino (4 pt) complice varie disattenzioni della squadra ospite. Il quarto quarto diventa una lotta su ogni pallone e anche in quest'ultimo periodo la Vasto Basket caccia la freccia del sorpasso andando nuovamente + 10.

Improvvisamente c'è il blackOut: una serie di palloni persi frutto di errori grossolani permette ai padroni di casa di rimettere in parità il tabellone. Nonostante ciò arriva un fischio a due secondi dal termine che manda in lunetta Dipierro. Due su due e vantaggio biancorosso ma Abdulaj con il tiro della disperazione condanna la Generazione Vincente Vasto Basket alla prima sconfitta stagionale e porta i suoi in paradiso. Sconfitta che brucia quella maturata 24 ore fa ma adesso c'è bisogno di resettare e ripartire. In settimana rientreranno tutti gli infortunati e si ripartirà di slancio per continuare la marcia verso il nostro obiettivo.

Da registrare una buona prova del neo-acquisto Ianuale che ha dato dimostrazione che la sua presenza si farà sentire e non poco. La franchigia biancorossa domani ricomincerà a trottare, ci attende una partita intensa al palaBCC. Domenica arriva la Tasp: in caso di vittoria il primo posto sarà matematico. Intensità, cuore e determinazione. Tutti al palazzo!
Come sempre. FORZA VASTO!

Parziali: 18-19; 17-20 (35-39); 17-21 (52-60); 30-21 (82-81)

Asd Chieti Basket
: Berardi 16, Sarchioto 3, Abdulai 11, Giannini, Sigismondi 5, Obletter, Pappalardo 3, Bantsevich 12, Mijatovic 16, De Luca 16. Coach Zubiran, Ass. Coach Mucci.

Vasto Basket
: Flocco 1, D’Annunzio, Dipierro 21, Di Tizio 17, Di Rosso, Ierbs 3, Oluic 22, Ciampaglia 3, De Guglielmo, Peluso 3, Cicchini, Ianuale 11. Coach Gesmundo.

Ufficio Stampa Vasto Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: