Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Numeri da record per una Coppa Italia LNP Old Wild West da ricordare

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/06-03-2019/numeri-record-coppa-italia-wild-west-ricordare-600.jpg

Social

È andata in archivio nella serata di domenica una tre giorni esaltante: quella della Coppa Italia LNP Old Wild West, organizzata dalla Poderosa Pallacanestro Montegranaro insieme a Lega Nazionale Pallacanestro da venerdì 1 a domenica 3 marzo. È stato un evento per tutto il territorio fermano, ben oltre il solo ambito sportivo. Ovvio che le 14 partite giocate in tre giorni nei due palazzetti, quello di Porto San Giorgio e quello di Porto Sant’Elpidio, fossero il fulcro ma intorno si è innestato tutto un complesso di iniziative ed eventi collaterali (cinque quelli organizzati direttamente dalla Poderosa tra Fermo, Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio) che hanno contribuito a coinvolgere un vastissimo pubblico.

Gli ingressi nei due palasport nella tre giorni sono stati in totale 7052. A questo flusso vanno ovviamente aggiunti in primis gli “addetti ai lavori”. Erano 16 le squadre ai nastri di partenza della manifestazione lo scorso venerdì, ognuna delle quali composta da una media di 20 persone tra giocatori e staff: escludendo la Poderosa in quanto padrona di casa, abbiamo un totale di 300 persone ospitate negli alberghi di Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio.

E poi i media accreditati, in totale 145 tra giornalisti, fotografi ed operatori di televisioni, radio, giornali e media online provenienti da tutta Italia. Se aggiungiamo lo staff di Poderosa, Lega Nazionale Pallacanestro, arbitri, ufficiali di campo e tutti coloro che hanno collaborato alla perfetta riuscita della manifestazione non si va lontano dalla realtà affermando che nella tre giorni della Coppa Italia ha ruotato un numero superiore alle 8 mila persone.

Si è parlato di Fermano dal Nord al Sud in interviste, articoli, e servizi usciti sia su testate nazionali che locali. E anche sui social il fermento è stato evidente. Nella settimana che è andata dal 25 febbraio al 3 marzo, quella di avvicinamento e di ingresso nell’evento, il numero di persone che ha visualizzato i post della pagina ufficiale Facebook della Poderosa Pallacanestro Montegranaro sono state in media 11.876 al giorno, quasi il doppio della media giornaliera degli ultimi due mesi (6.187). Il video promo dell’evento, con le immagini delle città di Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio, dal lancio dello stesso (il 19 febbraio) a questa mattina solo su Facebook, ha ottenuto 36.240 visualizzazioni.

Grandi numeri anche su Instagram, dove il profilo @poderosamontegranaro ha fatto registrare performance da capogiro: nell’ultima settimana le impression (le visualizzazioni di una delle pagine del profilo) sono state oltre 445 mila, le interazioni oltre 4600 e alcune Stories hanno sfondato abbondantemente quota 1000 visualizzazioni, un numero altissimo se raffrontato ai 3183 followers della pagina: più di un follower su tre ha seguito gli aggiornamenti live dai due palasport coinvolti e dalle venue che hanno ospitato gli eventi collaterali organizzati dallo staff gialloblu.

E ancora: l’esposizione televisiva. Tutte le 14 partite del weekend sono state coperte da LNP TV Pass, per un totale di 48 ore di trasmissione, cui vanno aggiunte le due dirette tv in chiaro (semifinale Bologna-Roma e finale Serie A2 Treviso-Bologna) su Sportitalia per altre 5 ore complessive e le dirette proposte su LNP Channel/You Tube, relative ai quarti ed alle semifinali della Final Eight di Serie B, per ulteriori 12 ore di diretta.

Numeri che dimostrano la bontà dello progetto messo in campo mesi fa dalla società gialloblu: «Ringraziamo tutti coloro che si sono spesi anche per un solo minuto per la perfetta riuscita dell’evento e tutti gli sponsor che sono stati al nostro fianco, abbiamo ricevuto tantissimi messaggi di complimenti in questi giorni – affermano Riccardo e Ronny Bigioni, vicepresidente e amministratore delegato della Poderosa – al di là dell’aspetto sportivo, sotto il profilo organizzativo è filato tutto liscio e la buonissima risposta da parte del pubblico, sia locale che non, ha dato ragione alla nostra volontà di investire sulla Coppa Italia e su un territorio, quello Fermano, che ha risposto alla grande. Gli alberghi, i ristoranti e gli chalet della costa sono stati pieni per tutto lo scorso fine settimana, a testimonianza di questo fermento che si è creato intorno alla manifestazione. Un successo che ripaga degli sforzi affrontati in questi mesi per far sì che tutto riuscisse al meglio».

Ufficio Stampa Poderosa Pallacanestro Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: