Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Pink Basket torna a Civitanova Alta per l'edizione 2019

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/15-03-2019/pink-basket-civitanova-alta-edizione-2019-600.jpg

Social

Domenica 17 Marzo grande festa per il basket rosa con il "Pink Day" che approda nuovamente al palazzetto di Civitanova Alta, casa della Feba. L'evento, rivolto alle piccole cestiste delle annate 2010-11-12 dei Centri Minibasket regionali, rappresenta la più grande festa cestistica al femminile della regione ed è organizzata dal Centro Tecnico Federale (CTF) di Roma. Un pomeriggio che vedrà le piccole atlete impegnate in diversi giochi e attività dalle 14.30 alle 16.30, per poi seguire tutte assieme la partita della prima squadra della Feba Civitanova Marche.

La scelta di Civitanova Marche non è casuale, vista, per l'appunto, la presenza della Feba unica squadra marchigiana militante in A2 nazionale. Un'occasione unica per le piccole cestiste di vivere le emozioni di una partita di A2 e di tifare tutte insieme le momò. Durante la pausa lunga ci sarà anche la presentazione delle squadre femminili biancoblu under 13, under 14, under 16 e under 18 che si stanno disimpegnando egregiamente nei rispettivi campionati, visto che la Feba è da sempre impegnata nella promozione e nella crescita del movimento cestistico femminile. Insomma un evento importante che ha lo scopo di valorizzare ancora di più un movimento rilevante come quello cestistico femminile.

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Feba Civitanova Marche

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: