Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La TaSp Teramo in trasferta a Mosciano, in palio il secondo posto

Grande attesa per l’ultima gara della fase a orologio! Sabato 23 marzo (ore 18) la Teramo a Spicchi affronta al Palasport di Mosciano l’Olimpia di coach Verrigni. In palio il secondo posto in classifica. Un obiettivo che fa gola ad entrambe le formazioni, arrivate a questo momento della stagione con grandi aspettative:

“Sarà una bella sfida – commenta coach Simone Stirpe – perché sia la TaSp che Mosciano stanno attraversando un buon momento di forma, mostrando in entrambi i casi una pallacanestro divertente. Sappiamo che il nostro avversario non è facile da affrontare perchè pur non avendo un centro di ruolo ha tanti giocatori in grado di fare canestro. Fino allo scorso anno abbiamo sempre vinto negli scontri diretti con loro ma in questa stagione siamo stati bravi e fortunati a strappare il successo nella gara d’andata mentre nel ritorno è arrivata una sconfitta al termine di una partita in cui l’Olimpia è stata molto efficace. Nostra intenzione è comunque quella di chiudere la fase a orologio nel migliore dei modi ed è con questo obiettivo che ci siamo preparati in settimana”.

Sulla stessa lunghezza dell’allenatore biancorosso c’è Danilo Gallerini, protagonista in questo caso di una sfida nella sfida. Nelle fila di Mosciano gioca infatti Scafidi, secondo proprio alla stella della TaSp nella classifica dei migliori realizzatori del campionato: “E’ vero che in questa partita si affrontano i due migliori realizzatori del torneo – conferma il numero 22 della
Teramo a Spicchi – ma il mio pensiero è esclusivamente rivolto a dare il massimo per ottenere il successo di squadra. Il duello sportivo del singolo giocatore non può che passare in secondo piano quando si tratta di disputare gare del genere. L’obiettivo da tenere bene a mente è quello di centrare il risultato di squadra”.

Paolo Marini
Resp. Comunicazione Teramo a Spicchi
Foto di Luigi Vetuschi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: