Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Cus Ancona cade in casa contro il BluBasket Spoleto

Non basta al Cus Ancona la buona volontà e la voglia di fare. All'impianto dei Salesiani finisce 63 a 39 per lo Spoleto. Partita quella disputata domenica pomeriggio valevole per la seconda giornata della poule promozione in serie B nel campionato umbro marchigiano. Gara che è sempre stata nelle mani della formazione ospite che si è dimostrata quanto mai spietata ad approffittare delle tante disattenzioni difensive commesse dal Cus Ancona. Il primo quarto si è chiuso con lo Spoleto avanti per 20 a 10.

Nel secondo quarto le ragazze di Angelo Crucitti hanno provato a rientrare in partita portandosi a –6 dalla formazione umbra per poi cedere nei minuti finali. Squadre che sono andate al riposo con lo Spoleto avanti per 37 a 23. Alla ripresa delle ostilità la musica non è cambiata con la formazione ospite che si è limitata a controllare la gara al cospetto di un Cus Ancona che ha cercato in tutti i modi di rientrare in partita. Terzo tempo che si è chiuso con le umbre avanti sul parziale di di 47 a 32. Calo fisico quello del Cus Ancona che è poi emerso nel quarto set che si è chiuso sul definitivo 63 a 39 per lo Spoleto.

Con questo successo la formazione umbra si rilancia in classifica in ottica promozione nonostante la sconfitta rimediata nella prima giornata contro Spello. Per il Cus Ancona invece resta l'amarezza per come sono andate a finire le cose anche se mancano ancora 4 gare da disputare ma a questo punto della stagione risalire la china della classifica non sarà una cosa semplice. L'unica nota positiva della serata la prestazione offerta da Debora Rizzi classe 2001 fiore all'occhiello del Cus Ancona il che fa ben sperare per il futuro di questa squadra. Cus Ancona che tornerà in campo domenica prossima sempre in casa per affrontare lo Spello.

Ufficio Stampa Cus Ancona

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: