Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Post partita Montegranaro - Verona, le parole di coach Pancotto e di capitan Amoroso

Queste le parole di coach Cesare Pancotto in sala stampa: «Oltre a fare i complimenti a Verona, c’è da dire che questo è stato un preambolo di playoff per intensità, aggressività, fisicità e gioco sulle situazioni. Siamo stati troppo prevedibili in attacco, abbiamo tenuto troppo la palla in mano senza creare vantaggi e ci siamo rifugiati troppo presto nel tiro da fuori anziché cercare il canestro dentro l’area, dove potevano soffrire di più. Anche alla luce del 65% col quale abbiamo tirato da 2. In difesa la lettura è particolare: siamo andati benissimo a livello statistico, tenendoli al 34% al tiro, ma nel secondo tempo abbiamo sofferto il penetra e scarica dei piccoli che ha aperto lo spazio per i tiri da 3 dei loro lunghi.

E poi abbiamo concesso troppo rimbalzi offensivi. Numericamente hanno pesato anche i tiri liberi, dato che ne abbiamo realizzati 7 noi contro i 13 loro, ma in generale ciò che ci è mancato è l’entusiasmo. È mancato quel coraggio da squadra di provincia che ci ha contraddistinto fino ad ora. Ma non perché ci siamo montati la testa, ma perché forse ci pesa la testa. Dobbiamo tornare ad avere la testa libera, non dobbiamo pensare troppo alla classifica, ma recuperare quelle doti che ci hanno permesso di arrivare dove siamo».

Queste le parole di Valerio Amoroso in sala stampa: «E’ stata una partita difficile, strana, molto fisica. Non siamo al meglio della condizione, stiamo accusando un po’ di stanchezza e si è visto in campo. Abbiamo tenuto per un po’ ma loro sono in tanti e alla lunga abbiamo fatto fatica, io in primis. Pensavo di essere in partita ma poi nell’ultimo quarto mi sono spento».

Ufficio stampa Poderosa Pallacanestro Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: