Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Aurora Jesi in trasferta ad Imola, le parole di coach Cagnazzo e di Giacomo Maspero

L'Aurora Jesi attesa dalla trasferta sul campo dell'Andrea Costa Imola, fresca di salvezza matematica. Per gli arancioblu una sfida difficile, con i due punti da conquistare assolutamente per raggiungere quanto prima la salvezza. Presentiamo la sfida attraverso le parole di coach Cagnazzo e di Giacomo Maspero raccolte da Guido Cappella dell'Area Comunicazione LNP.

Damiano Cagnazzo (head coach) – “Imola ha centrato domenica scorsa il suo obiettivo stagionale con 4 giornate di anticipo e da qui alla fine giocherà per provare ad entrare nei play off. Hanno disputato una grande stagione superando anche il gravissimo infortunio di Prato e tutto ciò testimonia la qualità del lavoro svolto dal coaching staff e dai giocatori. Il loro è uno dei campi più caldi del girone, un ambiente dove il sostegno del pubblico spinge la squadra a grandi prestazioni. Noi dovremo avere consapevolezza di tutte le difficoltà che andremo ad incontrare ma al tempo stesso ci dovremo concentrare sulla prestazione da mettere in campo con voglia e determinazione adeguati, per centrare quei due punti esterni che ci mancano da troppo tempo. La possibilità di traguardare la salvezza c’è, sta a noi dare tutto quello che abbiamo ed anche qualcosa in più per centrarla”.

Giacomo Maspero (giocatore) – “Imola è una squadra molto forte e lo dimostrano i punti in classifica che detiene. In casa esprime il suo gioco migliore e dunque per noi sarà una sfida molto difficile da preparare alla perfezione. I nostri avversari hanno due tra gli americani più forti della lega ed anche il pacchetto di italiani non è da meno. Dovremo cercare di riscattare il passo falso casalingo con Ravenna e sfatare quel tabù esterno che ci portiamo dietro da inizio stagione”.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: