Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Basket Maceratese si gioca il proprio futuro sul campo dello Sporting Porto Sant'Elpidio

Penultima giornata del campionato di serie D che vedrà l’ABM affrontare probabilmente la partita più delicata della stagione finora trascorsa visto che la vittoria le darebbe la certezza quasi matematica della prima piazza mentre una sconfitta potrebbe farla scendere addirittura al terzo posto. Tra queste due ipotesi c’è di mezzo lo Sporting Porto Sant’Elpidio, compagine in lotta per i playoff ma anche a rischio playout e quindi motivatissima a portarsi a casa i due punti.

La squadra di coach Cappella dipende perlopiù dalla sorella maggiore, la Malloni che milita in serie B nazionale, visto che diversi giocatori si allenano ed entrano nel roster superiore ed in alcuni casi non sono disponibili per le gare della serie D; alcuni esempi: al completo gli elpidiensi hanno superato tra le mura amiche sia i Fochi Pollenza che il Basket Fermo piuttosto nettamente mentre nell’ultima uscita a Pedaso hanno subito vistosamente soprattutto perché presentatisi in versione ultra rimaneggiata con soli sette giocatori a referto.

Considerando che la Malloni giocherà domenica in casa è facile prevedere che i maceratesi dovranno affrontare la versione “buona” dello Sporting; coach Palmioli dovrà preparare i suoi ragazzi ad una gara intensa e selvaggia per tutti i quaranta minuti provando di limitare il ritmo frenetico che i padroni di casa vorranno imporre e magari cercando di avere il controllo dei rimbalzi, probabile chiave di volta della sfida considerando le grandi doti atletiche degli elpidiensi.

Come sempre in partite come questa molto vicine all’intensità tipica dei playoff tutti i protagonisti di spicco vorranno essere presenti aldilà dei problemi fisici o di tenuta e quindi ci aspettiamo uno spettacolo superbo se non magari dal punto di vista tecnico ma certamente da quello caratteriale. Si gioca venerdì 29 marzo alle 21,15; arbitreranno i signori Armuzzi e De Angelis.

Ufficio Stampa Basket Maceratese

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: