Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Teramo a Spicchi, Presidente Nardi ''Playoff e PalAcquaviva, stiamo vivendo un momento magico''

Il momento magico della Teramo a Spicchi prosegue in vista dell’esordio nei playoff. Dopo aver brillantemente chiuso la fase a orologio senza sconfitte e aver blindato il secondo posto in classifica al termine della regular season (miglior risultato di sempre per la giovane società teramana), la squadra di coach Stirpe si sta infatti preparando al meglio per la serie (al meglio delle tre partite) contro Orvieto Basket.

Soddisfatto per quanto fatto vedere quest’anno dalla TaSp è ovviamente anche il presidente Fabio Nardi: “Arrivati a questo punto possiamo già tracciare un primo e positivissimo bilancio. Abbiamo iniziato la stagione con l’idea chiara di mettere in piedi una squadra che potesse competere con le migliori della categoria. Magari adesso ci troviamo in una posizione migliore di quanto potessimo immaginare l’estate scorsa ma sottolineo che quanto raggiunto è figlio di una programmazione solida e ben strutturata. Si è venuto a creare un gruppo di ottimi giocatori, messo nelle condizioni di poter rendere al massimo, e grazie al grande lavoro di un super allenatore come Simone Stirpe e del suo qualificato staff tecnico la risposta del campo è stata convincente e gratificante”.

Determinante in questo contesto è stato anche l’aver preso in gestione l’impianto del Palasport dell’Acquaviva: “La decisione del direttivo della Teramo a Spicchi di investire nella gestione del Palasport dell’Acquaviva – prosegue il Pres della TaSp – sì è rivelata lungimirante allora e vincente in questo periodo, perché mettere a disposizione una struttura del genere alla squadra, e ovviamente a tutte le formazioni della Scuola Pallacanestro TaSp Young, ha posto basi solide per un lavoro molto efficace. Ad oggi il PalAcquaviva è veramente diventato il sesto uomo in campo, come si dice in gergo. Il pubblico aumenta di partita in partita e il seguito per la squadra è sempre più coinvolgente”.

Con questi presupposti è quindi lecito guardare avanti con rinnovato entusiasmo: “Siamo cresciuti anche quest’anno per quanto riguarda il minibasket e il settore giovanile – chiude il presidente Fabio Nardi – e come detto la prima squadra si sta comportando in maniera ottima. La nostra intenzione resta sempre quella di impiantare nel territorio una realtà sportiva professionale e strutturata, che guarda innanzitutto al fare avvicinare i giovani alla pratica della pallacanestro e poi guidarli verso un sano percorso di crescita sportiva e personale.

E a tal proposito ricordo le tante iniziative messe in campo, dalle TaSpy Cup alle feste del minibasket e del settore giovanile,
dal TaSpy Club, dalle partecipazioni ai tornei e ai TaSpy Camp Acquaviva e Gran Sasso. Tutte componenti di un progetto più ampio che ci sta dando continue soddisfazioni e motivazioni per fare sempre meglio. Ora godiamoci i playoff della Serie C Silver con l’intento di fare bella figura anche fuori regione e di giocare il più a lungo possibile”.

Paolo Marini
Resp. Comunicazione Teramo a Spicchi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: