Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Basket Gualdo si ''riprende'' il Palasport Carlo Angelo Luzi

Nella mattina di venerdì 29 marzo è stato riconsegnato, dopo lavori di ammodernamento e rifacimento, il Palasport Carlo Angelo Luzi alla città di Gualdo Tadino.

La cerimonia, con tanti ragazzi delle scuole sugli spalti, ha visto la presenza del Sindaco Massimiliano Presciutti, dell’Assessore allo Sport Emanuela Venturi, dell’Assessore alle manutenzioni Fabio Pasquarelli, del Presidente del Coni Umbria Domenico Ignozza, del Presidente della FIP Umbria Mario Capociuchi, del Progettista Ing. Matteo Passeri, del Presidente del Gruppo Fiondatori di Gualdo Tadino Sergio Sabbatini, del Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Francesca Pinna e della Professoressa Adonella Biagioli dell’Istituto Casimiri.

In primo luogo l’ingegnere Matteo Passeri ha elencato tutti gli interventi che si sono resi necessari: rifacimento dell’impianto di illuminazione e dell’illuminazione di emergenza, sistemazione del bagno per i disabili e del sistema di aerazione dei bagni, rifacimento totale della rete idrica antincendio per numero 6 naspi e installazione del relativo contatore, realizzazione di un parapetto in policarbonato lungo tutto il perimetro del campo e riallaccio delle utenze.
Inoltre, sono stati installati 300 seggiolini di colore bianco e rosso: il numero dei posti a sedere è dovuto al rispetto delle norme e degli standard dettati dal CONI ed anche a causa della conformazione delle gradinate stesse.
Infine, c’è anche in cantiere un progetto per riqualificare il seminterrato che diverrà poi la sede della federazione di tiro con la fionda.

“Abbiamo ora una struttura tra le più belle dell’Umbria e del Centro Italia” ha detto il sindaco Presciutti. “Una struttura riconsegnata in tutto il suo splendore, per il quale abbiamo lanciato la sfida, insieme al Coni Umbria, di poterla presto
far diventare sede della federazione internazionale di tiro con la fionda.”

Il PalaLuzi è diventato in questo modo una vera bomboniera, come ha anche sottolineato il presidente del Coni Umbria, Domenico Ignozza. “Grazie a tutti coloro che hanno voluto dare allo sport questa nuova casa, che è un’eccellenza. Una struttura da prendere d’esempio per tutta l’Umbria e che sarà importante per le attività sportive che vi svolgeranno le società, in particolare quelle che vedranno protagonisti i più giovani”.

A proposito di giovani, a conclusione della cerimonia, il Comune di Gualdo Tadino, il Coni Umbria e la Fip Umbria hanno donato una targa ed altri riconoscimenti alla giovane gualdese Gaia Pieretti, che pochi giorni fa si è resa protagonista, in una partita di minibasket, di uno straordinario gesto di fair play che ha fatto il giro del web.

Infine, il presidente del gruppo Fiondatori di Gualdo Tadino, Sergio Sabbatini, ha voluto omaggiare il presidente del CONI Umbria Domenico Ignozza con un presente per ringraziarlo dell’impegno profuso nei confronti di questa realtà sempre più importante.

Articolo pubblicato sul sito www.gualdosport.com che ringraziamo per l'autorizzazione alla pubblicazione


 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: