Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Poderosa Montegranaro, la lotta per il 2° posto riparte sul campo di Piacenza

Torna a viaggiare la XL EXTRALIGHT® dopo la doppietta casalinga Cento-Verona. E, lo dicono i numeri, lontano dal PalaSavelli raramente la Poderosa ha steccato. Capitan Amoroso e compagni saranno di scena domani pomeriggio (ore 18) al PalaBanca di Piacenza per la sfida contro la Assigeco dell’ex coach gialloblu Gabriele Ceccarelli, formazione che, messa praticamente in cassaforte la salvezza, prova a giocarsi le residue chance di playoff.

Squadra lunga, aggressiva in difesa e che ama i ritmi alti in attacco quella emiliana, che tra l’altro nel 2019 in casa ha perso soltanto contro Mantova il 30 gennaio scorso. I due terminali offensivi principali della squadra sono ovviamente i due americani, Andy Ogide e Tourè Murry. Media punti identica (16,2 a gara) ma un punticino segnato in più per il lungo ex Roseto, giocatore che ha doppia dimensione grazie a verticalità da pivot (gli 8,0 rimbalzi di media lo testimoniano) e mani da guardia (occhio al 39,1% da 3). La guardia ex New York Knicks è un giocatore polivalente, che segna e fa segnare (3,2 assist a gara) e che sa ringhiare in difesa (2,2 palle recuperate a partita, 1° in tutta la Serie A2).

Nella lunghissima batteria di italiani nella quale da cinque partite è tornato a trovare posto anche il play-guardia Stefano Bossi (2,6 punti a partita dopo il brutto infortunio al ginocchio che l’ha tenuto ai box per 6 mesi), i leader sono Gherardo Sabatini, play funambolico e di talento (12,9 punti, 5,1 rimbalzi e 4,8 assist a gara), e l’esperto Matteo Formenti (12,4 punti e 2,5 assist di media). Il quintetto è completato solitamente dall’ala muscolare Francesco Ihedioha (7,7 punti col 64% da 2 e 4,5 rimbalzi), mentre la panchina è lunga e assai variegata. A cambiare gli esterni, oltre a Bossi, ci sono la guardia Matteo Piccoli (4,9 punti), il playmaker Michele Antelli (3,0 punti di media) e l’ala Lorenzo Turini (2,3 punti col 64% da 2 e 1,3 rimbalzi), mentre sotto le plance trovano posto il lunghissimo bulgaro Nikolay Vangelov (2,7 punti col 65% dal campo e 1,8 rimbalzi) e il classe ’99 Modou Diouf (1,7 punti e 2,1 rimbalzi).

Un match da non prendere sottogamba per non avere brutti scherzi. Serve un successo per tenere il passo di Treviso e mantenere quindi intatte le speranze di secondo posto, oltre a tenere a distanza di sicurezza le inseguitrici, Verona in primis: con un successo a Piacenza e un contemporaneo ko della Tezenis in casa contro Ravenna la XL EXTRALIGHT® sarebbe già certa di uno dei primi tre posti al termine della regular season con tre giornate di anticipo. Un traguardo da sogno, se ce lo avessero detto a settembre…

Il match sarà trasmesso in diretta streaming per abbonati su LNP Tv Pass (https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2019/03/20/assigeco-piacenza-vs-xl-extralight-montegranaro-2), diretta audio dal canale Spreaker ufficiale della società Poderosa Live Radio (https://www.spreaker.com/user/poderosa), aggiornamenti dai canali ufficiali Facebook (Poderosa Pallacanestro Montegranaro), Twitter (@poderosabasket) e Instagram (@poderosamontegranaro). La partita sarà trasmessa in differita lunedì sera alle 20.15 su Tvrs (canale 11 del digitale terrestre).

Ufficio Stampa Poderosa Pallacanestro Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: