Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Luciana Mosconi Ancona cerca a Porto Sant'Elpidio i punti per la salvezza matematica

Ultima trasferta della stagione regolare per la Luciana Mosconi Ancona che affronta il terzo derby consecutivo andando a far visita alla Malloni P.S.Elpidio sperando di ripetere lo stesso risultato ottenuto sette giorni prima sul campo di Civitanova. Dorici immersi in questo strampalato calendario di fine stagione. Due trasferte consecutive, e poi le due partite conclusive da giocare in casa inframezzate dal turno di riposo. Si parte dalla sfida contro la Malloni che potrebbe davvero risolvere il quesito chiamato salvezza per la squadra di Pozzetti.

Se infatti dovesse arrivare un nuova vittoria esterna (sarebbe la terza di fila…) la Luciana Mosconi sarebbe matematicamente salva e potrebbe così gettare ogni risorsa e goccia di energia per la conquista dell’ottavo posto, ultimo utile per accedere ai playoff. Gli anconetani infatti hanno 6 punti di vantaggio rispetto al Teramo che oggi farebbe i playout. Un successo dorico a P.S.Elpidio manterrebbe come minimo le distanze a sole tre giornate dalla fine ma con il vantaggio per Baldoni e compagni nello scontro diretto contro gli abruzzesi.

Ma per vincere sul campo della Malloni non sarà facile anche se gli elpidiensi di coach Schiavi vengono da 4 sconfitte di seguito e hanno forse più di un piede nei playout. Ma per PSE sarà importante anche cercare di arrivare davanti a Teramo (lontano solo due punti ma con lo scontro diretto a sfavore) in maniera da evitare il 2°turno di playout a cui è costretta la vincente della serie tra la 13a e 14a. Sarà quindi un derby dall’altissima posta in palio visto anche il poco tempo a disposizione per poter poi eventualmente recuperare da un risultato negativo.

P.S.Elpidio ha vissuto una stagione tribolata dove è mancata la continuità anche se non sono state del tutto assenti delle impennate. BIlancio di 7 vittorie e 17 sconfitte (ripartito nel 4-10 dell’andata e girone di ritorno fermo sul 3-7) per la Malloni che ha cambiato parecchio in corsa. Già nel match dell’andata dello scorso 16 dicembre il roster di Schiavi aveva perso Armin Mazic e inserito Antonio Serroni. Rispetto ad allora (quando la Luciana Mosconi vinse largamente al Palarossini, 78-50) sono arrivati il play Marco Cucco, che aveva iniziato la stagione a Salerno, e il lungo Ygor Biordi, preso da Crema con l’obbiettivo di allungare le rotazioni dei lunghi.

Il quintetto di Schiavi è formato da Cucco in regia, Marchini guardia che completa con Serroni il reparto degli esterni. Sotto canestro capitan Torresi e Milos Divac. Dalla panchina si alzano Cinalli, Giammò e i lunghi Romani e Biordi. Davide Marchini è il miglior realizzatore dei biancoblu rivieraschi (13.9 pti a partita) con Antonio Serroni che segue il compagno di un niente (13.1 pts). Ottime stat anche per Diego Torresi che viaggia a medie vicine alla doppia doppia (7.3 pts, 9 rimbalzi).

La Luciana Mosconi ha vissuto un’ultima settimana tormentata da tristi accadimenti extra-cestistici. Fatti che hanno però ancor più unito il gruppo deciso più che mai a centrare l’obbiettivo. Prima della palla a due, grazie anche alla disponibilità del P.S.Elpidio Basket, verrà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Paola Quercetti, la moglie del GM dorico Alessandro Stecconi scomparsa martedì scorso. La squadra ha lavorato sodo dividendo le sedute in palestra tra il Palarossini e il Palascherma convivendo ancora con l’indisponibilità dell’arena di Passo Varano.

Tutto il gruppo è a disposizione di coach Pozzetti che può recuperare anche Yan Giombini che torna al suo posto dopo un lungo periodo ai box per via dell’infortunio alla mano. Al Palasport di P.S.Elpidio palla a due ore 18.00. Arbitri dell’incontro i laziali Bernassola di Palestrina e Di Gennaro di Roma. Come domenica scorsa a Civitanova si confida un buon seguito di sportivi anconetani in una partita che potrebbe rivelarsi davvero decisiva per le sorti della squadra di coach Sandro Pozzetti.

Ufficio Stampa Campetto Basket Ancona

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: