Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Pallacanestro Senigallia sconfitta in casa nel derby contro Fabriano

Nel “tutto esaurito” del PalaPanzini è Fabriano a conquistare i due punti. Gli ospiti scappano nel terzo periodo fino al 60-41 ma Senigallia trova la forza di reagire e riesce a rifarsi sotto, con un ultimo quarto da applausi sui due lati del campo, fino al 69-71 quando mancano 16 secondi al termine. Gatti la chiude poi dalla lunetta.

I primi minuti sono giocati da entrambe le squadre ad altissima intensità. Senigallia, ancora senza Pierantoni, manda sul parquet Giacomini, Giampieri, Maggiotto, Gurini e Morgillo. Fabriano aggredisce il match cercando con insistenza Bryan (in quintetto insieme a Masciarell, Monacelli, Gatti e Dri) e più in generale il gioco nel pitturato (7/11 nel solo primo periodo).
Nel primo periodo il gioco è fluido e lo spettacolo è assolutamente godibile nel tutto esaurito del PalaPanzini. In sostanziale equilibrio, la differenza la fanno proprio i centimetri dei biancoblu che garantiscono anche secondi possessi ai cartai nonostante gli straordinari a cui è chiamato il Morgillo biancorosso.

Il passaggio alla zona di Senigallia chiude l’area ma i biancorossi pagano dazio con le triple di Paparella e Gatti che provano ad allungare il vantaggio ospite. Morgillo si fa valere anche nella metà campo offensiva e con sei punti in fila tiene a contatto i suoi (21-27 al 12’) e quando arriva anche la tripla di Gurini la partita è definitivamente riaperta (24-27 al 15’).
I liberi di Gurini e Giacomini tengono a contatto la Goldengas ma le triple di Masciarelli e cinque punti in fila del Morgillo biancoblu permettono ai cartai di allungare sul finire di secondo quarto.
Le squadre vanno negli spogliatoi con Fabriano avanti 40-33.

Al rientro in campo la Goldengas perde qualche pallone di troppo e questo permette agli ospiti di allungare con Masciarelli e Gatti a bucare la difesa biancorossa. Giacomini interrompe il digiuno dei biancorossi durato cinque minuti ma Fabriano sembra prendere il largo col Morgillo biancoblu che fa il vuoto nel pitturato. La tripla dell’ex Paparella vale il 60-41 ospite a 90 secondi dalla terza sirena. Senigallia è sulle gambe e la fatica inizia a farsi inevitabilmente sentire. I ritmi del gioco calano ma Giampieri non ha alcuna intenzione di mollare e con 4 punti in fila tiene i suoi a -15. Alla terza pausa è 45-60.

La Goldengas segue l’esempio di Giampieri e ad inizio dell’ultimo periodo produce il suo massimo sforzo. Per quattro minuti Fabriano trova solo un libero di Bryan e Senigallia si rifà sotto fino al 54-61 e poi ancora sul 58-64 di metà quarto periodo con schiacciata di Ale Morgillo. Fabriano torna a cercare con insistenza il gioco interno con Bryan che torna a dare ossigeno ai biancoblu (60-69 entrando negli ultimi tre minuti) catturando rimbalzi d’attacco e capitalizzando i numerosi viaggi in lunetta. Giacomini con due triple riapre la partita riportando Senigallia a -4 (66-70) quando mancano però solo 24 secondi.
Fabriano litiga col canestro dalla lunetta e dall’altra parte è ancora Giacomini a trovare il bersaglio grosso per l’incredibile 69-71 a 16 secondi dal termine. Gatti questa volta fa due su due e il cronometro è amico dei cartai. Maggiotto ci prova dall’angolo ma trova solamente il ferro e partono così i titoli di coda su un derby che ha visto i biancorossi saper reagire alle difficoltà e non mollare davvero mai.

SENIGALLIA – FABRIANO 69-75
( 15-22; 18-18; 12-20; 24-15)

SENIGALLIA
: F. Ricci, Pierantoni, M. Ricci 2, Giacomini 23, Crescenzi, Giampieri 11, Gurini 14, Figueras, Morgillo 16, Maiolatesi, Maggiotto 3. All. Foglietti.

FABRIANO: Masciarelli 11, Monacelli 9, Dri 4, Paparella 6, Morgillo 16, Gatti 15, Marisi, Cimarelli, Mencherini, Bordi, Bryan 14. All. Fantozzi.

ARBITRI: Borrelli e Di Martino.
PROGRESSIONE: 7-10 (5’), 15-22 (10’); 21-27 (15’), 33-40 (20’); 37-48 (25’), 45-60 (30’); 56-64 (35’), 69-75 (40’).

Andrea Peverada
Ufficio Stampa Pallacanestro Senigallia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: