Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

C Silver Playoff: il TaSp Teramo cerca il pass per le semifinali contro Orvieto, la carica di coach Stirpe

La Teramo a Spicchi torna in campo sabato 27 aprile (ore 18 – Palasport Acquaviva – ingresso gratuito) per affrontare Orvieto Basket nella terza e decisiva gara degli ottavi playoff della Serie C Silver. Un match in cui ci si gioca tutto. Se si vince si va avanti, se si perde si va a casa. Consapevole della posta in palio coach Simone Stirpe ha diretto i suoi in questi giorni sottolineando l’importanza della partita e ora vuole solo scendere sul parquet:

“Sulla partita – spiega l’allenatore della TaSp – non c’è tanto da dire. Si deve solo vincere! Lo dobbiamo innanzitutto a noi per i sacrifici fatti durante l’anno, per il gioco che abbiamo espresso, per le imprese che i ragazzi sono stati capaci di fare. Generalmente lo sport non ha memoria e ci si ricorda solo dei vincitori ma io vorrei sottolineare che la nostra squadra è stata talmente brava quest’anno da far risultare scontate tutte le vittorie ottenute e tonfi clamorosi le poche sconfitte”.

Una di queste rare battute d’arresto è arrivata proprio nel secondo episodio di questa serie, con Orvieto capace di portarsi sull’1-1 con una prova casalinga tutta orgoglio: “La sconfitta in gara 2 non ha scalfito le nostre certezze e non cambierà il nostro modo di giocare. Sappiamo cosa non ha funzionato in quella partita – chiude coach Stirpe -, quali sono gli errori che abbiamo commesso. Non so ancora se saremo tutti ma la cosa non mi preoccupa perché sono certo che chi ci sarà giocherà per se e per il compagno, dando tutto. Dobbiamo solo vincere per noi stessi, per la società e per tutto il popolo Tasp!”

Paolo Marini
Resp. Comunicazione Teramo a Spicchi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: