Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A2 Playoff G1: la Poderosa Montegranaro soffre ma alla fine doma il Latina Basket

Via il campionato, il post season è una pagina bianca tutta da scrivere. E la Poderosa la scrive bene. Simmons si attacca al canestro e fa subito capire chi comanda. Corbett non lascia passare quattro minuti di gioco che già inizia ad andare di triple (9/3). E Simmons ci mette il carico da due per costringere coach Gramenzi al timeout. Ma la ripresa latina è dietro l’angolo ed ha un solo nome: Valerio Cucci. Per lui 8 punti solo nel primo quarto, permettendo il parziale riaggancio della Poderosa fino al 11/7.

E se il primo quarto si chiude su un promettente ma per nulla blindato 23/16, è ancora Cucci a portare fieno in cascina, realizzando e subendo fallo da Treier. E alla Benacquista fa bene la meravigliosa tripla di Lawrence, con successivo minuto di sospensione chiamato da Coach Pancotto. La tripla di Corbett non entra? Nessun problema, ci pensa Simmons con aggancio al ferro. Ma non basta: la Benacquista ha messo il piede avanti grazie al binomio fra velocità di esecuzione e alta percentuale al tiro. A quattro minuti dal break i latini iniziano a fare la voce grossa, e Tavernelli con un mirabolante tiro di spalle da sotto canestro avanza fino al +6 (34/40).

Altro timeout veregrense. La Poderosa ritrova il sorriso con Testa su assist di Simmons (39/40), ma prima di andare all’intervallo c’è ancora da soffrire: prima con l’ottimo assist di Baldassarre per Carlson (che realizza nonostante la presenza di Amoroso), poi a parti invertite con la palla recuperata da Carlson, che Baldassarre trasforma in due punti facili facili (39/44). Infierisce la Benacquista, con Baldasse già in doppia cifra che segna e subisce. Con il tabellone che segna 41/46, il ritorno sul parquet è impietoso per la Poderosa: il parziale di 0/9 (41/55) sembra condannare la squadra di casa.

Black out ingiustificato fra palle perse e tiri sbagliati: solo una tripla di Andrea Traini sembra cambiare la sorte, ma Carlson risponde a dovere (44/60). Simmons va in cerca di canestro e fallo, mentre Corbett e Amoroso realizzano da tre (52/60). Intanto si riscatta la Poderosa, anche grazie a Amoroso dalla performance deludente nella prima metà di gara: per lui una bella tripla, e a seguire i liberi di Corbett e Mastellari dai 675 centimetri (62/64). Fallo tecnico alla panchina latina. Terzo quarto tutto da riscrivere, con salvezza in corner per la Poderosa, che deve ringraziare la mano decisamente poco calda del noto pistolero Lawrence (appena 12 punti per lui a fine terzo quarto) per chiudere 63/66.

Ultimi dieci minuti: magico Negri da tre che riporta la partita in equilibrio sul 68 pari, ma rispondono prima Lawrence e poi Cucci in velocità (68/72), richiamato poi dal coach in panchina nonostante fosse in evidente trance agonistica. Ed ecco la rimonta: una tripla di Corbett e una schiacciata micidiale di Simmons condannano la panchina latina a richiedere timeout sul 78/74. Ma Carlson da tre ci mette lo zampino (78/77), salvo poi Lawrence sbagliare entrambi i liberi, step fondamentale per portarsi a casa la prima dei playoff. A 19 secondi alla fine del match Simmons a rimbalzo di Amoroso mette dentro il tiro che vale la vittoria (80/77). Timeout.

Traini mette un libero su due, mentre Cucci (richiamato da Gramenzi per salvare il savabile) realizza da sotto canestro, ma ormai è troppo tardi. La Extralight si porta un passo avanti nella corsa ai playoff e vince per 81/79. Unico neo il pubblico, né numeroso né caldo: il sesto uomo in match agguerriti come questi è fondamentale. Appuntamento martedì sera alle 21, contro una Benacquista Latina arrivata al Palasavelli con il coltello fra i denti, per nulla timorosa di affrontare la ben più quotata Poderosa Montegranaro, che fra 48 ore sarà più cattiva che mai.

XL Extralight Montegranaro - Benacquista Assicurazioni Latina 81-79 (23-16, 18-30, 22-20, 18-13)

XL Extralight Montegranaro: Jeremy Simmons 22 (10/13, 0/1), Lamarshall Corbett 18 (1/5, 3/6), Matteo Negri 10 (2/3, 1/1), Andrea Traini 9 (0/2, 2/5), Martino Mastellari 9 (2/4, 1/3), Valerio Amoroso 6 (0/3, 2/6), Matteo Palermo 4 (0/3, 1/5), Filippo Testa 3 (0/0, 1/2), Kaspar Treier 0 (0/1, 0/2), Danilo Petrovic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 25 - Rimbalzi: 42 14 + 28 (Jeremy Simmons 15) - Assist: 16 (Andrea Traini 5)

Benacquista Assicurazioni Latina: Valerio Cucci 24 (9/12, 0/1), Michael Carlson 17 (4/7, 3/7), Patrick Baldassarre 15 (6/7, 1/5), Andrew Lawrence 14 (3/5, 2/3), Riccardo Tavernelli 7 (2/2, 1/4), Matteo Martini 2 (1/3, 0/0), Agustin Fabi 0 (0/3, 0/5), Alessandro Cassese 0 (0/0, 0/1), Tarik Hajrovic 0 (0/0, 0/0), Matija Jovovic 0 (0/0, 0/0), Matteo Ambrosin 0 (0/0, 0/0), Giovanni Allodi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 12 - Rimbalzi: 29 5 + 24 (Riccardo Tavernelli 9) - Assist: 18 (Riccardo Tavernelli 7)

Nicoletta Canapa

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: