Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pallacanestro Senigallia, coach Foglietti ''L'assenza di Pierantoni ha pesato, ma merito a Salerno''

«Complimenti alla Virtus Arechi Salerno per il successo e per l'ottima prestazione offerta. Sapevamo che non sarebbe stato facile perché affrontiamo un ottimo avversario che, tra le mura amiche, si esalta ancora di più rispetto a quanto fa lontano dal proprio pubblico. Dal canto nostro, abbiamo approcciato bene alla partita, nei primi cinque minuti difensivamente siamo stati capaci di metterli in difficoltà, ma non è bastato perché poi Salerno ha preso il largo e noi non siamo stati bravi a limitarli.

L'assenza di Pierantoni ha avuto un peso specifico rilevante sulla nostra prestazione, si tratta di un giocatore importante nelle dinamiche della nostra pallacanestro ed il mio auspicio è di poterlo recuperare in occasione di gara-2. Proprio in vista del secondo appuntamento di questa serie, sappiamo di dover correggere diversi aspetti che in questi primi quaranta minuti non ci hanno consentito di esprimerci come avremmo voluto. Giocare con Salerno non è certamente facile, si tratta di una squadra coperta in ogni zona del campo: oggi hanno avuto ottime percentuali dalla lunga distanza, complice l'apporto di lunghi in grado tanto di battagliare sotto le plance quanto di aprire il campo.

Il nostro obiettivo deve essere quello di massimizzare il tempo a disposizione, allenarci bene e farci trovare pronti in vista di gara-2. Possiamo fare meglio rispetto a quanto visto questa sera, ripartiamo da una maggiore accortezza ai dettagli, penso a qualche taglia-fuori in più e a limitare il numero di palle perse da cui una squadra come la Virtus tende sempre e comunque a trovare punti facili in transizione».

Carmine Lione
Ufficio Stampa Virtus Arechi Salerno

 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: